E’ mancata la lode, ma la Matteiplast esce confortata e con un buon voto sul libretto dall’esame Ferrara.
Sotto di 12, alzando la difesa e con il quintetto piccolo in campo, le bolognesi sorpassano sul 49-48 a 3 minuti dalla fine, prima di venire condannate da un fallo antisportivo molto fiscale fischiato a Dall’Aglio e da una bomba di Rossi. Proprio la percentuale dall’arco delle estensi si rivelerà decisiva, sia per l’allungo iniziale, propiziato dalle triple di Rosset e Miccio, che per la lunga voltata finale che ha fatto tremare la seconda forza del campionato che sul 53-41 pensava di avere risolto la pratica.
Non aveva però fatto i conti, la compagine ferrarese con il cuore di Mini e compagne, che grazie a una prestazione extra lusso di Tassinari (14 punti in 20 minuti) e alla concretezza di Morsiani sotto le plance, rimaneva nella scia della squadra di casa. Il duo Nori-Bona limitano Cadoni, ma Mini trova giocate che permettono di non affondare, poi sotto di 12 la mossa che poteva svoltare la gara: 4 piccole e difesa aggressiva e Ferrara viene lentamente soffocata fino a subire il sorpasso, quando la partita sta per arrivare alle ultime curve.
Il fiscale antisportivo e la bomba di Rossi però fanno pendere la bilancia dalla parte di Ferrara che porta a casa lo scalpo di una orgogliosa Matteiplast, non prima di avere sudato le proverbiali sette camicie.

PFF Group Ferrara – Basket Progresso Matteiplast Bologna 58 – 52 (17 -16 32 – 25 41 – 31)
Ferrara: Nori 4, Rossi 6, Rulli 6, Innocenti 7, Rosset 12, Miccio 8, Missanelli 5, Bona 10.
Bologna: Morsiani 10, Cordisco 3, Tassinari 14, Dall’Aglio 2, Storer 2, Mini 15, Cadoni 1, Nannucci 5.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online