E’ una Fortitudo più serena quella che chiude il girone d’andata con una posizione che, fosse portata fino alla conclusione del campionato, sarebbe di salvezza. Dovrà ancora passare molta acqua sotto i ponti, ma intanto è arrivata la prima vittoria in trasferta e chissà se questo non porti a consolidare una autocoscienza che latita da un bel po’.
Questo mentre il roster aspetta che la schiena di Groselle si metta a posto, e che torni in sqadra James Feldeine, assente nel recente trittico di gare giocate. A fargli posto nel novero degli stranieri sarà (anzi, dovrebbe, visto che fino ad ora è sempre successo qualcosa a differirne l’addio) Gudmundsson, mentre per il Carlino ci potrebbe essere dei problemi anche per Procida. Come riporta il quotidiano bolognese, visto il rientro di Feldeine e lo spazio da dare ad Aradori, proprio il 2002 arrivato in estate rischia di non trovare posto e, quindi, “non è escluso che saluti anzitempo la compagnia”

(Foto di Valentino Orsini/ Fortitudo Pallacanestro Bologna 103)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: