Una prova tutto cuore e orgoglio non è sufficiente all’Italia per evitare il primo ko del FIBA EuroBasket 2022: gli Azzurri sono stati sconfitti 85-81 dalla Grecia, che ora è in testa alla classifica del girone C insieme all’Ucraina.

Domani giorno di riposo, lunedì 5 settembre gli Azzurri tornano in campo alle 21.00 per affrontare l’Ucraina (diretta su ELEVEN, Sky Sport Arena e Now), che oggi ha superato l’Estonia (74-73). Nell’altra sfida del girone C netto il successo della Croazia sulla Gran Bretagna (65-86).

Il miglior marcatore oggi è stato Simone Fontecchio (26), al suo career high in Azzurro: in doppia cifra anche Achille Polonara (14, con 10 rimbalzi) e Stefano Tonut (13).

L’analisi di coach Pozzecco: “Congratulazioni a tutti, alla Grecia innanzitutto ma anche a noi: quello di stasera è stato un grande spettacolo. Dobbiamo essere orgogliosi di quanto abbiamo fatto perché non abbiamo mai mollato. Questa partita è veramente un bellissimo spot per la pallacanestro, ovvio che avrei preferito andare al supplementare e vincerla ma sono comunque fiducioso guardando al futuro. So che i tifosi hanno apprezzato lo sforzo dei miei giocatori, come ripeto sempre sono molto orgoglioso di loro e del loro atteggiamento”.

Le parole di Stefano Tonut. “Abbiamo giocato una partita solida, col giusto atteggiamento ma contro una squadra forte come la Grecia non è stato sufficiente. Ci teniamo le tante cose positive che abbiamo fatto e guardiamo avanti, l’Europeo è appena iniziato e noi dobbiamo continuare ad affrontarlo con lo spirito messo in campo stasera”.

Spissu, Tonut, Polonara, Fontecchio, Melli è il quintetto di coach Pozzecco, che non cambia le proprie scelte rispetto all’esordio con l’Estonia. La prima scossa arriva dalle due triple di Dorsey (16-7) ma gli Azzurri non fanno un passo indietro e tornano a contatto con Polonara e il recupero di Fontecchio, dopo la tripla di Mannion (21-17).

Nel secondo quarto la Grecia tocca la doppia cifra di vantaggio allungando sul 37-25, con Giannis Antetokounmpo a salire in cattedra nelle due metà campo e la percentuale dall’arco a premiare gli ellenici (43% dopo 20’) ma l’Italia tiene botta: tripla di Polonara, magia di Fontecchio ed è di nuovo -5 (37-32). All’intervallo lungo si va sul 47-40, con Giannis già avviato verso la doppia doppia (15+7 rimbalzi).

Dopo tre minuti del terzo quarto la tripla di Papanikolau ci ricaccia a -10 (55-45) e sul -14 si accende Fontecchio con due triple che fanno vibrare gli spalti del Forum, perché poi dall’arco colpisce anche Polonara (59-54). Al 9-0 degli Azzurri risponde il 12-2 della Grecia (71-56) e per l’Italia la montagna da scalare sembra ancora più ripida.

La scossa la dà Tonut con i 5 punti consecutivi che ci tengono in linea di galleggiamento a 5’ dalla fine (76-65), poi la tripla di Spissu e il libero di Datome dimostrano che il cuore di questa squadra è veramente infinito (78-71). A 100 secondi dalla sirena i tre liberi di Fontecchio valgono il -4 (81-77) e poi è ancora Simone a spingerci sul -3 (84-81) con 35” sul cronometro.

L’Italia ha per due volte il tiro del pareggio ma il sogno si infrange sugli errori dall’arco di Fontecchio e Tonut: il lunghissimo applauso del Forum saluta l’uscita dal campo degli Azzurri, straordinari per come sono riusciti a rimanere attaccati a una partita così complicata.

Domani il giorno di riposo, l’Europeo è ancora lungo e con questo coraggio si può andare lontano.

Appuntamento clou di domenica 4 settembre alla Fan Zone di Piazza del Duomo è la Finale del FIP eBasket Tour 2022 per la categoria 5v5 su PlayStation 5 giocata sul titolo NBA2K22. Primo appuntamento dal vivo in Italia per la community del simulatore di basket targato 2K, la finalissima vedrà di fronte le due migliori squadre esports d’Italia, i MCES e i Mkers. Chi vince porta a casa il titolo di Campione d’Italia FIP eBasket Tour 2022, in Fan Zone sarà presente anche una delegazione della Nazionale.

La Finale Scudetto, al meglio delle 5 partite, sarà di scena all’eSport Arena della Fan Zone, e trasmessa a partire dalle ore 13.30 sul sul canale Twitch ufficiale Italbasket. Telecronaca di Andrea “Sunshine” Pecile, Simone “AKiRa” Trimarchi, Giovanni “Sweetchin” Musig, Artem “FabalousFabalo” Kulik, Fabrizio “el Bicio” Antinori e Paolo “Paul_is_Live” Galli.

Domani alle 18.00 a Milano ci sarà la proiezione privata del cortometraggio “Un Coach come padre” l’incredibile storia di Sandro Gamba, scritto e diretto da Massimiliano Finazzer Flory in collaborazione con la FIP. La proiezione si terrà presso la Sala Maestoso del Cinema Anteo City Life (Piazza Tre Torri, 1) all’interno del centro commerciale.

Promozione Ucraina-Italia
Al fine di favorire l’affluenza dei tifosi e dei cittadini Ucraini al match del 5 settembre al Forum (ore 21), è stata lanciata una promozione a tariffe ridotte:
– Categoria 3: €20,00
– Categoria 4: €15,00

La promozione è attiva sul sito eurobasket.basketball, selezionando la promo “Promozione Ucraina – Italia” e inserendo il codice UCR-ITA.
La promozione è valida fino ad esaurimento posti.

Il tabellino
Grecia-Italia 85-81 (23-17, 24-23, 24-17, 14-24)
Grecia: Dorsey* 23 (6/10 da tre), Lountzis ne, Larentzakis 3 (1/2 da tre), Agravanis 13 (2/2, 3/4), Calathes* 6 (3/8, 0/3), Sloukas 7 (1/1, 1/2), Papagiannis ne, Papanikolaou* 6 (1/1, 1/4), Papapetrou (0/1, 0/3), Antetokounmpo G.* 25 (7/10, 1/5), Antetokounmpo K. ne, Antetokounmpo T.* 2 (0/2, 0/2). All: Itoudis
Italia: Spissu* 5 (0/1, 1/3), Mannion 6 (0/3, 1/4), Biligha ne, Tonut* 13 (2/3, 3/6), Melli* 8 (2/5, 0/1), Fontecchio* 26 (7/12, 3/12), Tessitori ne, Ricci 3 (0/2, 1/4), Baldasso ne, Polonara* 14 (1/3, 3/5), Pajola (0/1 da tre), Datome 6 (1/3, 1/3). All: Pozzecco
Tiri da due Gre 14/25, Ita 13/32; Tiri da tre Gre 13/35, Ita 13/39; Tiri liberi Gre 18/23, Ita 16/19. Rimbalzi Gre 38 (Antetokounmpo G. 11), Ita 42 (Polonara 10). Assist Gre 14 (Calathes 4), Ita 20 (Spissu 6).
Usciti 5 falli: nessuno
Arbitri: Yohan Rosso (Francia), Luis Castillo (Spagna), Radomir Vojinovic (Montenegro)
Spettatori: 12.000

Gran Bretagna-Croazia 65-86 (17-20, 14-17, 9-35, 25-14)
Gran Bretagna: Olaseni* 10 (3/9), Soko 4 (1/9, 0/1), Mockford (0/1, 0/1), Nelson* 9 (0/3, 2/6), Clark* (0/1, 0/4), Bigby-Williams 2 (1/3), Hesson* 18 (6/13, 1/4), Lautier-Ogunleye ne, Wheatle* 6 (2/3, 0/2), Whelan 14 (2/3, 3/4), Anderson ne, Van Oostrum 2 (1/2, 0/3) All: Reinking
Croazia: Perkovic 3 (0/1, 1/2), Smith* 3 (1/2, 0/1), Prkacin, Simon 2 (1/1, 0/2), Hezonja* 13 (4/7, 0/5), Saric 15 (3/6, 2/5), Gnjidic 5 (1/1 1/3), Matkovic* 4 (2/3, 0/1), Ramljak (0/1 da tre), Mavra 11 (2/2, 1/2), Zubac 15 (6/6), Bogdanovic 15 (3/5, 3/6). All: Mulaomerovic
Tiri da due Gb 16/47, Cro 23/34; Tiri da tre Gb 6/25, Cro 8/28; Tiri liberi Gb 15/16, Cro 16/20. Rimbalzi Gb 36 (7 Soko), Cro 46 (10 Hezonja). Assist Gb 17 (6 Nelson), Cro 24 (6 Smith).
Usciti 5 falli: nessuno
Arbitri: Martin Horozov (Bulgaria), Paulo Marques (Portogallo), Geert Jacobs (Belgio)

Estonia-Ucraina 73-74 (21-15, 14-18, 26-23, 12-18)
Estonia: Drell* 10 (2/2, 2/6), Raieste 9 (1/2, 1/3), Sokk 2 (1/2, 0/1), Tass 1 (0/3), Vene* (0/2, 0/1), Kotsar* 17 (7/14), Nurger ne, Joesaar 5 (1/2, 1/2), Dorbek, Kitsing 9 (0/2, 1/2), Kriisa* 9 (0/2, 2/7), Kullamae* 11 (3/7, 1/4). All: Toijala
Ucraina: Tkachenko 10 (2/2, 2/4), Lukashov (0/1, 0/2), Mykhailiuk* 18 (4/6, 2/5), Bobrov 2 (1/1), Pustovyi, Len* 7 (2/5, 0/2), Sanon 10 (4/4, 0/2), Bliznyuk* 4 (2/4, 0/3), Skapintsev ne, Zotov* (0/1 da tre), Herun* 12 (5/6), Sydorov 11 (3/4, 1/3). All: Bagatskis
Tiri da due Est 15/38, Ucr 23/33; Tiri da tre Est 8/26, Ucr 5/22; Tiri liberi Est 19/22, Ucr 13/20. Rimbalzi Est 30 (Kotsar 9), Ucr 37 (Bliznyuk 9). Assist Est 19 (Kriisa 8), Ucr 19 (Bliznyuk 5).
Usciti 5 falli: nessuno
Arbitri: Nicolas Maestre (Francia), Viola Gyorgyi (Romania), Zafer Yilmaz (Turchia)

EuroBasket 2022

Il girone C
Grecia 4 (2/0)
Ucraina 4 (2/0)
Italia 3 (1/1)
Croazia 3 (1/1)
Gran Bretagna 2 (0/2)
Estonia 2 (0/2)

Il calendario
2 Settembre
Ucraina-Gran Bretagna 90-61
Croazia-Grecia 85-89
Italia-Estonia 83-62

3 settembre
Gran Bretagna-Croazia 65-86
Estonia-Ucraina 73-74
Grecia-Italia 85-81

5 settembre
Croazia-Estonia (14.15)
Gran Bretagna-Grecia (17.00)
Italia-Ucraina (21.00)

6 settembre
Estonia-Gran Bretagna (14.15)
Grecia-Ucraina (17.00)
Italia-Croazia (21.00)

8 settembre
Croazia-Ucraina (14.15)
Estonia-Grecia (17.00)
Italia-Gran Bretagna (21.00)

La prima giornata
Italia-Estonia 83-62 (21-18; 31-15; 17-19; 14-10)
Italia: Spissu* (0/5 da tre), Mannion 12 (5/6, 0/4), Biligha 2 (1/1), Tonut* 2 (1/4, 0/1), Melli* 17 (6/9, 1/3), Fontecchio* 19 (2/2, 5/8), Tessitori, Ricci 4 (2/4, 0/1), Baldasso, Polonara* 12 (2/4, 2/3), Pajola 3 (0/2, 1/2), Datome 11 (4/5, 1/3). All: Pozzecco
Estonia: Drell* 8 (1/1, 2/4), Raieste 4 (2/4, 0/1), Sokk ne, Tass 2 (1/1), Vene* 2 (1/4, 0/4), Kotsar* 6 (2/6), Nurger ne, Joesaar* 9 (2/4, 1/3), Dorbek (0/1), Kitsing 9 (0/2, 2/5), Kriisa* 20 (4/5, 4/6), Kullamae 2 (1/3, 0/5). All: Toijala
Tiri da due Ita 23/37, Est 14/31; Tiri da tre Ita 10/30, Est 9/28, Tiri liberi Ita 7/9, Est 7/7. Rimbalzi Ita 43 (11 Polonara), Est 27 (4 Joesaar). Assist Ita 24 (6 Spissu), Est 19 (6 Kriisa e Kullamae).
Usciti 5 falli: nessuno
Note: Fallo antisportivo a Vene al minuto 14.
Arbitri: Nicolas Maestre (Francia), Radomir Vojinovic (Montenegro), Carsten Straube (Germania)
Spettatori: 11.000

Ucraina-Gran Bretagna 90-61 (22-17, 20-15,24-12, 24-17)
Ucraina: Tkachenko (0/1 da tre), Lukashov* 8 (2/3, 1/3), Mykhailiuk* 17 (1/3, 5/11), Bobrov 7 (1/1, 1/4), Pustovyi 8 (3/6), Len* 13 (4/6, 1/1), Sanon 6 (1/5, 1/7), Bliznyuk* 10 (4/4, 0/1), Skapintsev (0/4), Zotov 6 (0/1, 2/5), Herun* 5 (2/4), Sydorov 10 (3/3, 1/1). All: Bagatskis
Gran Bretagna: Olaseni* 10 (3/8), Soko 8 (3/9), Mockford* (0/2, 0/1), Nelson* 16 (2/6, 4/7), Clark 3 (1/2 da tre), Bigby-Williams 4 (2/4), Hesson* 10 (2/8, 2/5), Lautier-Ogunleye, Wheatle* 3 (0/4, 1/2), Whelan 2 (1/1, 0/2), Anderson 3 (1/3 da tre), Van Oostrum 2 (0/2). All: Reinking
Tiri da due Ucr 21/40, Gb 13/44; Tiri da tre Ucr 12/34, Gb 9/22, Tiri liberi Ucr 12/16, Gb 8/14. Rimbalzi Ucr 43 (6 Len), Gb 43 (9 Olaseni). Assist Ucr 22 (5 Bliznyuk, Lukashov), Gb 15 (5 Nelson).
Usciti 5 falli: nessuno
Arbitri: Paulo Marques (Portogallo), Zafer Yilmaz (Turchia), Zdravko Rutesic (Montenegro)

Grecia-Croazia 85-89 (16-14; 14-22; 32-24; 23-19)
Grecia: Dorsey 27 (4/8, 5/9), Lountzis, Larentzakis (0/1 da 3), Agravanis 11 (1/1, 2/4), Calathes 4 (2/4, 0/3), Sloukas 6 (2/6, 0/2), Papagiannis ne, Papanikolaou 6 (0/1, 2/6), Papapetrou 3 (1/3), Antetokounmpo G. 27 (9/20, 0/4), Antetokounmpo K. ne, Antetokounmpo T. 5 (1/1, 1/4). All: Itoudis
Croazia: Perkovic ne, Smith 23 (3/6, 5/7), Prkacin ne, Simon 18 (5/7, 2/4), Hezonja 10 (2/3, 2/7), Saric (0/1, 0/5), Gnjidic ne, Matkovic 2 (1/1), Ramljak (0/1 da 3), Mavra 2 (1/1), Zubac 11 (3/5), Bogdanovic 19 (7/12, 1/3). All: Mulaomerovic
Tiri da due Gre 20/44, Cro 22/36; Tiri da tre Gre 10/33, Cro 10/27, Tiri liberi Gre 19/25, Cro 11/13. Rimbalzi Gre 44 (11 Antetokounmpo G.), Cro 37 (8 Hezonja). Assist Gre 17 (6 Antetokounmpo G. e Calathes), Cro 15 (4 Smith).
Usciti 5 falli: Hezonja
Arbitri: Yohan Rosso (Francia), Luis Castillo (Spagna), Martin Horozov (Bulgaria)

Gli Azzurri
#0 Marco Spissu (1995, 184, P, Umana Reyer Venezia)
#1 Niccolò Mannion (2001, 190, P, Segafredo Virtus Bologna)
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, EA7 Emporio Armani Milano)
#7 Stefano Tonut (1993, 194, G, EA7 Emporio Armani Milano)
#9 Nicolò Melli (1991, 206, A, EA7 Emporio Armani Milano)
#13 Simone Fontecchio (1995, 203, A, Utah Jazz – NBA)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 204, C, Umana Reyer Venezia)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 202, A, EA7 Emporio Armani Milano)
#25 Tommaso Baldasso (1998, 192, P, EA7 Emporio Armani Milano)
#33 Achille Polonara (1991, 205, A, Anadolu Efes Istanbul – Turchia)
#54 Alessandro Pajola (1999, 194, P, Segafredo Virtus Bologna)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, EA7 Emporio Armani Milano)

(foto FIBA Europe)

 

CategoryFIP

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online