Le dichiarazioni di Gianmarco Pozzecco alla vigilia della gara con la Virtus.

“Siamo contenti delle prestazioni dei nostri giocatori in Nazionale. Abbiamo dovuto rinunciare ad allenamenti tutti insieme ma dobbiamo fare di necessità virtù. Tutti hanno i loro problemi, chi con il Covid e chi no, ma sono comunque contento e spero che questo periodo duri. La partita di domenica sarà difficilissima ma entusiasmante, sono contento per la Virtus e per la pallacanestro italiana perchè vedo segnali di crescita. E’ una cosa che dovrebbero capire tutti, per migliorare il nostro mondo non serve guardare solo al proprio orticello ma anche a tutti gli altri: anche da un punto di vista egoistico, se io voglio guadagnare di più in Dinamo, oltre a far bene qua devo sperare che ci siano altre entrate, e questo dipende da un miglioramento generale della pallacanestro, avere migliori visibilità e avere una ricchezza maggiore collettiva. E’ giusto quindi entusiasmarsi davanti al ritorno di Belinelli.
Loro hanno inserito un giocatore straordinario. In Supercoppa eravamo più stanchi, oggi siamo più pronti anche se loro hanno un arrivo all’NBA: sarà una gara a carte coperte e il precedente non è significativo. La Virtus è forte, ha tutto per arrivare in fondo, e noi vogliamo ambire a competere con questo tipo di squadre.
Io sono fortitudino, ho giocato là e sarò fortitudino per sempre. Con Marco ci prendiamo per il culo, ma sono quelle rivalità belle da vivere, fino alla fine dei tuoi giorni.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: