Gianmarco Pozzecco – coach della Nazionale – è stato sentito dalla Gazzetta dopo il draft NBA, che ha visto la scelta di ben tre italiani.
Un estratto delle sue parole.

In primo luogo si tratta di una bella opportunità che il direttore del settore squadre nazionali Salvatore Trainotti, col suo lavoro di scouting e di rapporti, ha regalato al nostro basket. Poi è una grande iniezione di entusiasmo per il lavoro che ci attende nei prossimi anni. Ci ha colpito sentire Paolo, nelle sue dichiarazioni dopo il draft, ribadire che vuole giocare per l’Italia professando subito un senso di appartenenza che intendo trasmettere a tutti i giocatori di questa Nazionale.
Ci sarà occasione di vederlo esordire prima dei Mondiali 2023? Penso che sarà difficile per lui in questo primo anno di NBA uscire da quel mondo. Sicuramente andrò negli Usa per conoscerlo e parlargli. Quando ancora non lo so. Dipende dai suoi impegni. Ho scelto il full time per essere sempre a disposizione dei giocatori. Troveremo l’occasione. Come la troverò per seguire Spagnolo e Procida e gli altri azzurri che giocano in Eurolega all’estero.

CategoryFIP

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito |Feed RSS: