Serie C Gold – Gara2 playoff
FERRARA-VIRTUS IMOLA 74-88
(parziali: 20-14 / 36-41 / 59-69)
Ferrara: Petronio 5, Davico 18, Cattani 2, Lorenzi ne, Caselli, Mandic 12, Vigna, Magni 15, Favali 3, Farioli 13, L.Ghirelli, M.Ghirelli 6. All: Furlani
Imola: Dalpozzo, Dal Fiume 2, Turrini ne, Nucci 13, Percan 18, Murati ne, Casadei 18, Magagnoli 9, Giuliani, Aglio 17, Zani ne, Zhytariuk 11. All: Tassinari
Arbitri: Frigo e Parisi

Obiettivo raggiunto per la Virtus Imola: nella trasferta al PalaPalestre, i gialloneri superano 88-74 il Ferrara ed ottengono il 2-0 nei quarti di finale, con conseguente qualificazione alla semifinale playoff.
Partita decisamente poco spettacolare nella prima frazione, con la tensione evidente padrona del campo. Imola un po’ in affanno a trovare le giuste contromisure ad inizio match, mentre nella ripresa i ragazzi di coach Tassinari allungano il vantaggio e mantengono sostanzialmente un discreto margine fino alla sirena finale. Per la Virtus spicca il trio Percan-Casadei-Aglio che realizza 53 punti complessivi, ma in generale è la compattezza di squadra che fa la differenza, ora che tutti gli effettivi sono a disposizione. Tassinari può ruotare Dal Fiume, Percan, Dalpozzo e Giuliani nel ruolo di play, spostando a piacimento gli equilibri e gli schemi della squadra, sfruttando le loro peculiarità tecniche. Da segnalare la presenza di quasi duecento tifosi provenienti da Imola: una presenza calorosa e sempre molto vicina alla squadra.
Con il 2-0 contro Ferrara, la Virtus accede, dunque, al tabellone principale delle semifinali playoff, in cui affronterà la vincitrice del confronto tra Bologna Basket ed Anzola, in campo in serata per gara2 (Bologna avanti 1-0).

La cronaca.
Inizio equilibrato (6-5 e 9-8 per Imola), con Ferrara che sfrutta la prima invenzione balistica da 3 punti di Farioli (9-13) per ottenere un buon allungo che poi mantiene fino al termine del 1° quarto (20-14 per i biancoazzurri).
Nel parziale successivo, Imola sbaglia meno e con Percan e Nucci inizia a ricucire lo strappo (20-25 e 26-28) fino all’ennesima zampata della guardia croata che segna il 34-31 a 2’50” dall’intervallo. Questo è il momento decisivo del match con i gialloneri che entrano in piena fiducia. Magagnoli risponde come sempre presente e lotta a metà campo, realizzando anche tre liberi incassati per un fallo subìto durante un tiro da lontano. Aglio mette la marcia giusta e realizza i punti per il 41-36 con cui ci si ferma a metà gara.
La ripresa si apre con i 5 punti consecutivi di Casadei (tra cui una tripla) che firmano il primo vero allungo ospite: 37-48 dopo 1’. Time out immediato per i ferraresi che poi devono fare i conti con la tripla di Nucci (53-39). A questo punto la Virtus è in pieno controllo dell’inerzia del match, anche se deve fare i conti con la veemenza dei gioielli di casa Mandic, Davico e Farioli che non intendono arrendersi. Imola chiude il parziale gestendo un vantaggio stabilizzato sulle 10 lunghezze: 56-45, 63-54, 66-54 con la tripla siglata da Aglio. Anche Zhytariuk si prende il lusso di realizzare dalla distanza (69-57).
Ad inizio dell’ultimo periodo, Imola sembra poter allungare decisamente, arrivando al massimo vantaggio di +16 sul 75-59 con 4 punti filati di Percan. Il timeout di Furlani al 2’ di gioco è importante perché sblocca Ferrara che in un amen infila due triple che accorciano il gap (75-65), obbligando Tassinari a fermare subito il match. Aglio rimette a posto il frangente con un’altra tripla e negli ultimi 3’ di gioco Percan e Casadei realizzano i cesti decisivi per assopire le velleità dei locali (80-68, 83-71) fino al 88-74 con cui si chiudono le ostilità.
Virtus Imola-Ferrara 2-0.

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: