Un violento acquazzone pomeridiano si è fatta beffe dell’organizzazione ed ha obbligato il trasferimento della quartultima serata del 37esimo “Isokinetic Playground Giardini Margherita” al PalaSavena di San Lazzaro, decretando ‘al chiuso’ i nomi delle prime due semifinaliste.
Alle ore 20:00, Orplast at Imballaggi ha battuto 108-100 #Sempreminors Brooklyn Gin, al termine di un bellissimo match, in cui i ragazzi di coach Belletti si sono battuti a viso aperto, creando più di qualche grattacapo ai ragazzi di Midulla, favoriti sulla carta. Questi ultimi incontreranno nella semifinale di domani i campioni in carica di Matteiplast Cus Bologna, che si sono sbarazzati, nel secondo match di serata, di Mulino Bruciato CSI per 111-92, in un replay della finale della scorsa edizione.
Questa sera saranno noti i nomi delle altre due semifinaliste: alle ore 20:00, vi sarà il ‘derby dei bar’ fra Kaffeina Koy’s e Fresk’O, un match che si preannuncia molto interessante. Alle ore 22:00, invece, Mercanzie Squad avrà di fronte Chalet Giardini Margherita, unica vera sorpresa fra le migliori otto.
Ogni partita si disputerà sui 48’ e non più sui 40’.

ORPLAST AT IMBALLAGGI-#SEMPREMINORS BROOKLYN GIN 108-100
(28-22; 46-42; 74-69)

Orplast: Sgorbati 23, Amoni, Martini 1, Dordei 21, Pastore 4, Trombetti 15, Poluzzi 21, Corcelli 21, Caroli 2, Politi. All. Midulla

#Sempreminors: Gay 26, Dawson 7, Malagutti, Astolfi 6, Giuliani 12, Lugli, Preti 19, Albertini 23, Veronesi, Saccà 7. All. Belletti
Orplast conquista il pass per le semifinali, superando, dopo un match divertente e dai continui capovolgimenti, #Sempreminors, battutosi con coraggio e sfrontatezza per gli interi 48 minuti e tenendo in vita una gara che ai più poteva sembrar già scritta. I ragazzi di Midulla incontreranno domani sera l’armata Matteiplast, in un match che profuma di finale. Per i ragazzi di coach Belletti un grande plauso ed un arrivederci alla prossima edizione.
In avvio il match vive in equilibrio per metà frazione. Sugli scudi vi sono Giuliani da un lato, Dordei dall’altro, fino a quando l’incantesimo non è rotto dal break (8-0) che regala il +7 (20-15, a -2’06”) agli ‘albiceleste’. Dawson prova a rendere meno amaro il parziale, ma Poluzzi si alza due volte dall’arco e con la successiva penetrazione dà ai suoi il +10, a 43” dalla prima sirena. I ‘minors’ non si scoraggiano ed un super Albertini sigla quattro punti in 24”, chiudendo la prima frazione sul 22-28 ed alimentando una speranza. Il minuto di pausa è benzina per gli animi di #Sempreminors che, guidati dallo ‘Zio’, siglano uno spaventoso break a ridosso dell’intervallo (0-13), obbligando coach Midulla al time-out, sul risultato di 28-31 (dopo 3’31”). Pastore e Dordei dalla lunetta riportano il risultato in parità, ma la tripla di Astolfi e la penetrazione di Giuliani restituiscono ai ‘beige’ il +4 (-5’01”). Trombetti blinda la difesa e la qualità della manovra ‘albiceleste’ torna a far da padrona: contro-break (10-0) e risultato sul 43-37 (a -1’56”). Le squadre continuano a battagliare su ambo i fronti ed alla sirena lunga il tabellone segna 46-42. #Sempreminors rientra in campo piuttosto nervoso ed i quattro falli in 100” fanno viaggiare in lunetta i ragazzi di Midulla, i quali ringraziano e si portano nuovamente sul +10. I ‘minors’ alzano il pressing e, complice un non-nuovo black-out di Orplast, guidata da uno stoico Albertini, coadiuvato da Astolfi, accorcia sul 51-54 (a -8’36”). E’ la penetrazione di Preti, 1’14” più tardi, a portare il risultato in parità (56 pari). Le squadre restano a contatto, mettendo un po’ per volta la testa avanti, ma non dando mai l’impressione di dare lo strappo decisivo. E’ un infuocato Nunzio Corcelli, che siglando sette punti in 54” sul finale di frazione, manda le squadre all’ultimo riposo sul 74-69. I ragazzi di Midulla abbassano il pressing, regalando gratuitamente coraggio ai ragazzi di Belletti che spingono sull’acceleratore. Uno spaventoso Gay, autore di 14 punti in 4’11”, riapre per l’ennesima volta la contesa, portando i suoi sul +2 (81-83). Le squadre restano a contatto ed il gioco da tre dell’esperto Dordei offre il +5 (93-88), quando mancano 3’53” all’ultima sirena. Gay e Preti non ci stanno e, complici difese meno attente, scrivono sul tabellone 95 pari (a -2’48”). Poluzzi non ci pensa due volte ed inaugura, così, la gara da tre, toccando per la prima volta nella manifestazione le tre cifre (100-97), seguito 11” più tardi dall’avversario Preti. Il risultato di 100-100 regge soli 10”: è Corcelli, anch’esso iscritto alla gara dall’arco, a restituire il +3 ad Orplast. Quando mancano 80” alla fine, gli animi sono ben caldi ed il possesso è dei ‘minors’ ma, incredibilmente, dopo una precisa penetrazione, Malagutti sbaglia l’appoggio al canestro tutto solo. Dordei ed il solito Poluzzi, in lunetta, inseriscono la sicura e possono dare il via alla festa ‘albiceleste’.

MATTEIPLAST CUS BOLOGNA-MULINO BRUCIATO CSI BOLOGNA 111-92
(36-19; 65-46; 84-67)
Matteiplast Cus Bologna: Brighi 12, Folli 13, Savio 10, Trentin 21, Pederzini 6, Tugnoli 11, Cacace 6, Piunti 15, Fin 3, Chiappelli 14. All. Lolli
Mulino Bruciato Csi Bologna: Lelli 6, Montanari 11, De Pascale 9, Nucci 16, Bonesi, Sterpi F. 3, Cutolo 18, Vitale, Liburdi 29. All. “Bat” Sterpi
Il remake della finale 2017 è ancora una volta vinto da Matteiplast Cus Bologna. Mulino Bruciato Csi piegato per 111 a 92, con la banda di coach “Bat” Sterpi costretta ad arrestarsi ai quarti. In semifinale, dunque, volano i campioni in carica, pieni di entusiasmo e pronti ad affrontare la temibile Orplast per conquistare il pass della finale. Un quarto di finale dominato dai ragazzi di coach Lolli che non hanno lasciato alcuna possibilità agli avversari di giocarsi il match, mantenendo una distanza di sicurezza per tutti e 48 i minuti di gioco.
Apre le danze Montanari, risponde Piunti dall’arco, Liburdi riporta avanti i suoi, ma Tugnoli e Trentin segnano il primo allungo, breve e decisivo. Ancora Trentin dai 6,75, imitato poco dopo da Fin, segnano il +10 (12-22) a -4’17”. La forbice non si restringe e 5 punti consecutivi di Brighi chiudono la prima frazione con un tremendo 19-36. Un tentativo di reazione passa per le mani di Liburdi e Nucci, con il punteggio che torna a sole 7 lunghezze di distanza (43-50), ma l’immediato timeout richiesto da Lolli riporta Matteiplast con la testa sul parquet. Parziale di 15-3, in 4’36”, che porta al riposo lungo sul +19 (65-46). Mulino Bruciato rimane aggrappata alla gara grazie alla straordinaria applicazione di Liburdi e Cutolo, ma negli ultimi 24 minuti non c’è storia. La distanza tra le due squadre non arriva mai sotto i 13 punti e Trentin, MVP della gara con 21 punti conditi da grandi giocate, e compagni possono regalarsi un finale in completo relax e divertimento. Peccato che tra i ragazzi della Trattoria fosse assente Masciadri, magari la partita sarebbe potuta essere diversa, detto ciò non si può non dare merito alla “corazzata bleu”: la squadra da battere se si vuole accarezzare il sogno di vincere il 37esimo Playground dei Giardini Margherita.

Anche quest’anno sarà possibile seguire il torneo tramite la APP “Playground Giardini Margherita”, scaricabile sia da App Store (Iphone e Ipad) che da Play Store (sistema Android). All’interno, grazie alla rinnovata collaborazione con l’azienda bolognese LUNA, si potrà anche seguire Live l’andamento di ogni singola partita. Non mancherà la sezione video: dopo un anno con Virtus Bologna, Progresso Matteiplast Bologna e la serie finale del campionato di serie A per Legabasket, gli MVP Video Project cureranno i contenuti video del torneo attraverso le giocate più spettacolari. Avete sete? Avete fame? Lo staff di Lorenzo Nanetti, in collaborazione col Formosa, vi risolverà ogni voglia. Gli arbitri e gli ufficiali di campo, così come il Commissario del torneo, saranno, infine, di nomina FIP ed il campo del Playground sarà griffato Giulietti e Guerra.
Grazie alla consolidata partnership con il servizio Arpae regionale vi saranno informazioni esclusive riguardanti il meteo e, in caso di maltempo, i match si disputeranno alla PalaSavena di San Lazzaro

I GIRONI DELLA 37° EDIZIONE

A
Chalet Giardini Margherita; Couponlus; Matteiplast Cus Bologna, Paddle Downtown

B
Art.Bo.; Ciaccio Casa; Mercanzie Squad; Mulino Bruciato Csi Bologna

C
Jus Banca Interprovinciale; Kaffeina Koy’s; Orplast At Imballaggi; Osteria al 15

D
Fresk’O; #Sempreminors; S.G. Fortitudo Giocare Insieme

LA CLASSIFICA
A
Matteiplast Cus Bologna 6 (3-0); Chalet Giardini Margherita 4 (2-1); Paddle Downtown 2 (1-2); Couponlus 0 (0-3)

B
Mercanzie Squad 6 (3-0); Mulino Bruciato Csi Bologna 4 (2-1); Ciaccio Casa 2 (1-2); Art.Bo. 0 (0-3)

C
Orplast At Imballaggi 6 (3-0); Kaffeina Koy’s 4 (2-1); Osteria al 15 2 (1-2); Jus Banca Interprovinciale 0 (0-3)

D
Fresk’O 6 (3-0); #Sempreminors 2 (1-2); S.G. Fortitudo Giocare Insieme 2 (1-3)

IL CALENDARIO DEL 37° PLAYGROUND

MARTEDI’ 17 LUGLIO

Ore 20 KAFFEINA KOY’S – FRESK’O

Ore 22 MERCANZIE SQUAD – CHALET GIARDINI MARGHERITA

MERCOLEDI’ 18 LUGLIO

Ore 20 SEMIFINALE

Ore 22 SEMIFINALE

GIOVEDI’ 19 LUGLIO

Ore 21 FINALE

BolognaBasket.it © 2000 - 2018 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: