Dopo la bruciante sconfitta nei quarti di finale contro l’Argentina – sui siti specializzati serbi ieri i titoli andavano da naufragio a disastro – la Serbia di coach Sasha Djordjevic non ha ancora terminato il suo Mondiale. Le quattro squadre sconfitte nei quarti si affronteranno infatti in un mini-torneo per stabilire i piazzamenti dal quinto all’ottavo, che saranno fondamentali per le qualificazioni Olimpiche. Le due squadre europee meglio piazzate infatti andranno direttamente a Tokyo 2020 senza dover passare per il preolimpico, cosa che invece toccherà all’Italia.
La Serbia giocherà domani e sabato, e coach Sasha Djordjevic sarà in Italia la prossima settimana. La sua prima uscita ufficiale con la nuova Virtus dovrebbe essere venerdì 20 settembre, al PalaDozza per il trofeo Porelli contro il Fenerbhace.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: