VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Gaines – voto 6,5 – Uno dei pochissimi ad avere l’atteggiamento giusto, almeno ci prova nonostante commetta qualche errore anche lui. Chiude con 21 punti, unico a trovare sempre il canestro.
Pajola – voto 6 – Fa il suo, nel primo e nel secondo tempo, senza dare l’impressione di essere impressionato dall’ambiente. Ultimo a mollare.
Baldi Rossi – voto 5,5 – Ha meno colpe rispetto ad altri, parte benino poi deraglia anche lui soprattutto nella metà campo difensiva
Markovic – voto 5 – Va in tilt anche lui, provando con furbizia ad usare il fisico ma rimanendo sempre dietro agli avversari. Questa volta non bastano neanche i 7 assist e i 4 rimbalzi.
Ricci – voto 5 – Fatica tantissimo contro il diretto avversario, soprattutto nei pressi del ferro. Parte bene al tiro ma poi esce anche lui velocemente dalla gara.
Delìa – voto SV – Qualche minuto nel finale e un bel movimento spalle a canestro.
Hunter – voto 4 – Ci capisce poco anche lui e in più sbaglia anche molte scelte, oltre a tantissimi liberi in un momento in cui la Virtus poteva almeno ridurre lo svantaggio: il 3/8 ai liberi è sanguinoso
Weems – voto 4,5 – Non si vede mai, sembra rimasto a Bologna e, come sempre, quando non gira lui difficilmente la Virtus ne esce bene
Gamble – voto 5 – Alla fine chiude con 14 punti e 7 rimbalzi ma non si salva neanche lui, martoriato continuamente nell’area avversaria
Teodosic – voto 5 – Prima serata completamente storta sotto tanti punti di vista, non gira bene neanche lui contro avversari che, difensivamente, gioca una partita quasi perfetta. Attaccato praticamente a ogni azione, prima insufficienza dell’anno.

SALA STAMPA

Le parole di Sasha DjordjevicCongratulazioni al Partizan che ha giocato molto meglio di noi. Ci sono state varie ragioni, oggettive e soggettive. Fa parte del processo di crescita anche venire a Belgrado e giocare in questo ambiente, abbiamo capito cosa serve per essere competitivi in Eurocup. Prima della partita ho chiesto ai miei chi avesse giocato una partita del genere e hanno alzato la mano in tre. Il Partizan ha giocato nettamente meglio di noi, e il secondo quarto è stata la chiave della partita, ha distrutto la nostra fiducia. Grande partita dei loro esterni, in particolare Gordic. Non sono contento dell’approccio. Veniamo da 10 giorni con tre partite difficili, sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, “adrenalinica”. Non possiamo essere felici, ma dobbiamo analizzare la partita nel dettaglio. Loro erano pronti per tutto, e sono stati migliori dal punto di vista tecnico, tattico e di energia. La palla non è andata mai dentro l’area, e invece ne avevamo bisogno.

Le parole di Andrea TrinchieriNon abbiamo avuto un buon inizio, poi però abbiamo trovato il nostro ritmo e trovato il modo di vincere, con una grandissima energia. Grande rivalità con la Virtus, che ha grandi giocatori e un grande coach. È stata una bella vittoria. Avevamo bisogno di tirare fuori dal cassetto il nostro miglior vestito, e così è stato. Grande energia, difesa, rimbalzi e abbiamo provato a giocare di squadra a ogni possesso. Per questo abbiamo vinto, è stata una grande serata per noi. Ma è finita, ora come Cenerentola godiamocela fino a mezzanotte e poi andiamo avanti.

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: