SINERMATIC OZZANO – SOLBAT GOLFO PIOMBINO 82 – 59

Parziali: 19-16; 42-32; 56-47

 OZZANO: Montanari, Folli 7, Bertocco 17, Galassi 19, Chiusolo 7, Mastrangelo 8, Naldi, Bedin 2, Lolli, Lovisotto 18, Okiljevic 4, Guastamacchia – All. Grandi; Vice Pizzi

PIOMBINO: Mazzantini 11, Galli 8, Perisco 7, Turel 8,Bianchi 8, Guaiana 6, Mezzacapo ne, Eliantonio 11, Pistolesi, Carpitelli ne – All. Cagnazzo

Arbitri: Giordano (CL) – Rubera (PA)

Note: Fallo antisportivo a Chiusolo (Ozzano) al 31’, a Persico (Piombino) al 37’; fallo tecnico a Grandi (Coach Ozzano) al 31’; usciti per falli: Turel (Piombino) al 39’

Torna a vincere la Sinermatic Ozzano, e lo fa contro Piombino in un match importantissimo per la classifica.  Dopo aver condotto per tutti e 40 i minuti di gioco, solo nel finale i New Flying Balls ingranano la cosiddetta sesta marcia, allungando in maniera perentoria lasciando gli ospiti a -23 (82-59 il finale), ottenendo così la prima vittoria fra le mura amiche di questo 2021 solare.

Dato cruciale di questa partita, guardando le statistiche, sono le 33 palle perse della formazione toscana. Numero già elevato in avvio di match quando una bella e grintosa difesa ozzaense porta l’attacco del Golfo a perdere la bellezza di 8 palloni in poco più di 5 minuti. In fase offensiva Ozzano risponde con i canestri dal campo di Chiusolo, Bertocco e Mastrangelo, e dall’arco di Lovisotto, e al minuto 5’30” la Sinermatic trova un sonoro +13 (17-4).  Negli ultimi 4 minuti del quarto Piombino riesce finalmente a trovare il bandolo della matassa e grazie a qualche viaggio in lunetta concretizzato al meglio rientra fino al -3 della prima sirena (19-16), mentre coach Grandi deve limitare l’uso del duo Chiusolo-Bedin, entrambi gravati di 2 falli.

Nel secondo periodo è Folli dai 6,75 ad aprire le danze. Dopo la replica di Persico arrivano 5 punti di fila di Galassi, per il nuovo +9 ozzanese (27-18 al 12’). Dopo il 27-21 firmato da Bianchi dalla lunga distanza, fino al 15’ il punteggio rimane invariato mentre Bedin continua a gravarsi di falli. Al 16’ si sblocca il match, ancora una volta la firma della tripla del +9 Sinermatic è di Matteo Galassi. Bertocco e Lovisotto spingono Ozzano di nuovo a +13 e solo una tripla da centrocampo sulla sirena di Bianchi permette a Piombino di andare negli spogliatoi sul -10 (42-32).

La terza frazione parte in salita per Ozzano. Dopo pochi secondi l’arbitro fischia il 3° fallo a Chiusolo, addirittura antisportivo per la coppia in grigio.  A questo si aggiunge un tecnico fischiato alla panchina ozzanese, che non ha per nulla gradito la fischiata contro il capitano della Sinermatic. Piombino fa 2/3 dalla lunetta ma concretizza il possesso con Persico che segna il -6 (42-36). Questo inizio rischia di cambiare l’inerzia del match ma la rabbia di Ozzano viene fuori e in una manciata di secondi, complice nuove palle perse dei toscani, arrivano due triple a raffica di Lovisotto e un contropiede di Bertocco per il +14 Flying Balls e timeout per coach Cagnazzo (50-36 al 22’). Dopo tre minuti di soli errori al tiro da ambo le parti, il trio Galli-Mazzantini-Eliantonio riportano il Golfo a -7. I Flying rispondono immediatamente spinti da un super Galassi ed è di nuovo doppia cifra al 29’(+11 sul 56-45). Guaiana dall’altra parte firma il 56-47 della fine del terzo periodo.

Inizia l’ultimo quarto e Piombino è viva, con Bianchi che timbra il -7. Dall’altra parte, ancora dalla lunga distanza, è Galassi a infuocare la panchina ozzanese per il 59-49 al 31’. Gli ospiti però insistono e grazie ad un ispirato Eliantonio trovano uno 0-6 di parziale che di fatto tiene il match apertissimo (59-55 al 33’). Nel momento in cui gli ospiti sembrano in procinto di acciuffare la Sinermatic, è ancora Galassi a dare ossigeno ai propri compagni, con il canestro del +6. Piombino dall’altra parte sbaglia, Bertocco fa più 8, Mazzantini perde palla e Chiusolo riporta Ozzano in doppia cifra (+10 al 34’). Per la Solbat nuova persa, questa volta di Turel, punita con il +12 di Folli. Capitan Chiusolo e lo stesso Folli sono gli artefici del +15 Ozzano al minuto 36, vantaggio che si incrementa con i liberi di Bertocco e Okiljevic e i canestri di Lovisotto, mentre i giallo-blu, trovano appena 2 punti negli ultimi 5 minuti. Ozzano scappa definitivamente e nonostante le ampie rotazioni nel finale riescono ad incrementare l’attivo fino al +23 finale, 82 a 59 così recita il tabellone del Pala Arti Grafiche Reggiani.

In casa Sinermatic spiccano i 19 punti di Galassi, autore di un eccellente 5/6 dal tiro da 3 punti. Dalla distanza molto bene anche Lovisotto che fa 4/7 e totalizza 18 punti. Va in doppia cifra anche Bertocco, autore di 17 punti con 7/12 al tiro e un perfetto 6/6 dal campo, mentre sono da segnalare gli 8 assist di Mastrangelo e i 4 recuperi di Bedin,in un match in cui causa problemi di falli ha giocato appena 12 minuti. Per il Golfo Piombino,oltre alle già citate 33 palle perse si segnala una serata no al tiro pesante, (5/19, ovvero il 26%). Solo Eliantonio e Mazzantini vanno in doppia cifra, 11 punti per loro.

La Sinermatic torna così al successo e si porta in classifica a quota 8, allungando di 6 punti proprio con la stessa Piombino, con la quale da stasera può godere del 2-0 negli scontri diretti. Un successo che sicuramente porta morale all’interno del gruppo Flying; l’obiettivo per coach Grandi e i propri ragazzi è ora quello di trovare la giusta continuità nei risultati; già da sabato prossimo quando si torna in campo ancora sul parquet di Viale 2 Giugno in un altro importantissimo scontro diretto, questa volta contro Cecina.

 

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: