Dopo due vittorie consecutive, di cui ultima l’impresa di Milano nello scorso fine settimana, la Sinermatic Ozzano è a caccia del terzo sigillo di fila. Ma sulla strada della formazione biancorossa c’è un duro ostacolo proveniente dal nord della Lombardia, chiamato Gimar Basket Lecco.

“Lecco è ormai una veterana della categoria” – avverte coach Federico Grandi; “disputano infatti il terzo campionato nazionale dalla stagione 2012/13 e negli ultimi due anni hanno sempre raggiunto i playoff”.

I Flying Balls non dovranno assolutamente compiere l’errore di guardare la classifica, che ad oggi vede Lecco ferma a soli quattro punti frutto di due vittorie e quattro sconfitte. La formazione proveniente dalla città che si affaccia sul ramo orientale del lago di Como, infatti, ha avuto finora un calendario molto duro in avvio stagione, affrontando già corazzate come MIlano e Cesena; inoltre, come poi ci spiega l’allenatore ozzanese, Lecco sta assemblando un gruppo di giocatori che nel corso dell’estate ha mutato quasi interamente. “Hanno rivoluzionato quasi completamente l’organico mantenendo però lo stesso obiettivo che è quello di raggiungere le prime otto posizioni” – dice Federico Grandi. “Sono una squadra che in attacco gioca a ritmi altissimi, corrono tanto in contropiede e vogliono prendere tiri nei primi secondi dell’azione. In difesa sono molto aggressivi con gli esterni e utilizzano la zona anche allungata a tutto campo. Hanno esterni fisici e con tanti punti nelle mani (Teghini, Di Prampero e Cacace), lunghi esperti con ottimo tiro da 3 punti (Brunetti e Caceres). Completano il roster giovani molto interessanti come Molteni, Chinellato e Rattalino che mantengono sempre alta l’intensità”.

Ozzano e Lecco hanno quindi in comune il fatto di giocare a ritmi forsennati. “Sarà una partita giocata a ritmi altissimi perché siamo due squadre a cui piace molto il gioco in velocità – conclude Grandi – e noi non vogliamo assolutamente “snaturarci” ma mantenere la nostra identità. Dobbiamo fare un match duro, mettere in campo tanta intensità e voglia di sbucciarci le ginocchia senza guardare troppo alla qualità. Resistere nei momenti di difficoltà ed esaltarci grazie al trasporto di tutti.”

L’incontro fra Sinermatic e Gimar si giocherà ovviamente al Pala Arti Grafiche Reggiani di Ozzano in Viale 2 Giugno con la palla a due fissata al consueto orario delle 20:30. Il match sarà diretto da una coppia arbitrale proveniente dal Friuli Venezia Giulia, composta dai signori Spessot Massimiliano di Fogliano Redipuglia (Gorizia) e Zuccolo Marco di Pordenone.

BolognaBasket.it © 2000 - 2018 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: