Il sindaco di Bologna Valerio Merola ha parlato del progetto di Olimpiadi condivise, nel 2032, tra Bologna e Firenze. Le sue parole, estratte da un articolo on line del Carlino

“Mi ha colpito questo grande entusiasmo, dimostra che c’è una voglia enorme in questo paese di progetti condivisi. Questo entusiasmo la dice lunga su come è ridotto il nostro paese, affogato sul presente e su soluzioni immaginate che si possano dare subito, mentre le cose vanno costruite.
Sarà necessario mettere a punto un percorso per poi decidere chi coinvolgere, come un comitato promotore, e un incontro con Governo e CONI.
Il confronto tra i due Appennini è impostato da tempo e in questa occasione rinnoveremo l’accordo tra le due Città metropolitane, che scade nel 2019. Abiamo molti poli in comune e questo è un lavoro che va impostato in una logica di staffetta, perché nel 2032 non saremo più qui come sindaci.
Sarè sicuramente una occasione avere una impiastica adeguata che poi resta sul territorio. Sarà un percors ordinato, protetto da sbandature speculative e infrastrutture che non servono ad un tubo”

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: