Okaro White – ex della sfida tra Virtus e Kazan – è stato sentito dal sito di Eurocup in vista della semifinale.
Le sue parole.

Quanto sarà speciale per te affrontare la Virtus, la tua prima squadra di professionisti, in questa serie di semifinali?

Sarà molto speciale. E’ divertente come funziona il gioco; a un certo punto il cerchio si chiude. La Virtus mi ha dato la mia prima opportunità di giocare da professionista e ho avuto grandi momenti a Bologna. È una città meravigliosa, una delle mie preferite in Italia. Certo, è stato sette anni fa, quindi la dirigenza, gli allenatori e tutto lo staff sono cambiati. Ma spero che sarà un caloroso ritorno a Bologna perché è un club straordinario con una storia straordinaria. Sarà un’esperienza molto positiva per me “.

Affrontare la tua ex squadra è una motivazione in più? Devo essere la versione migliore di me stesso, di sicuro, per aiutare la mia squadra. Quindi sì, questa è la motivazione. Cerchi di non dare nulla per scontato, non importa dove giochi: EuroCup, EuroLeague o NBA. Ogni partita, non importa dove sia, è un’opportunità per migliorare ed essere migliore. Quindi, la prenderò sicuramente sul personale, nella misura in cui cercherò di essere il meglio che posso essere per aiutare la mia squadra “.

Cosa bisogna fare per battere una squadra così talentuosa come la Virtus? Sarà difficile, ma se una squadra in tutta l’EuroCup può farlo, penso che siamo noi, e inizierà dalla difesa. Hanno dei magnifici giocatori dalla loro parte, ma ci sono anche dei magnifici giocatori dalla nostra parte. Hanno un paio di ragazzi con un po ‘di esperienza NBA, soprattutto Marco Belinelli, che ha giocato 10 o 12 anni in NBA. Hanno un bel gruppo e sono allenati da un grande talento. Quindi dobbiamo renderla un “dogfight”. Dobbiamo combattere e vedremo. “

Quanto sarà importante il supporto dei fan in Gara 2? È un lusso. Ti senti un po’ strano quando vai in un altro paese e non sei in grado di giocare con i fan. Ma va bene, siamo professionisti ed è quello per cui veniamo pagati, e ci capita di essere dal lato positivo [quelli che possono avere fan nell’arena]. Avremo i nostri tifosi in Gara 2 e questo sarà un grande supporto per noi. Ma siamo professionisti, quindi fan o no, dobbiamo essere pronti a giocare Gara 1, 2 o 3.”

(foto Unics Kazan – Eurocup)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: