Roberto Melloni, intervistato da Damiano Montanari su Stadio, ha parlato del nuovo consorzio di imprenditori-tifosi Fortitudo che partirà domani e affiancherà la Fondazione nella proprietà della Effe.
Un estratto delle sue parole.

Presenteremo alla piazza un nuovo progetto, il consorzio “Insieme per la Fortitudo” che darà l’opportunità ai nostri tifosi imprenditori di dare un segno tangibile della loro vicinanza alla Effe. Il Comitato per la Fondazione Fortitudo continuerà a detenere la maggioranza delle quote assieme alla governance della società sportiva. Domani si concretizzerà quell’intervento che avevamo chiesto alla città per consolidarci ulteriormente e centrare gli obiettivi prefissati, facendo sempre il passo lungo come la gamba.

Una sorta di azionariato popolare rivolto al mondo imprenditoriale? Esattamente. A chi entrerà nel consorzio chiederemo un impegno di tre anni per poter dare un progetto a lungo termine alla società. Il presidente del consorzio sarà Emiliano Castelli, proprietario di G2 Elettronica, Gianluca Muratori rimarrà presidente del Comitato per la Fondazione, di cui io resterò vice presidente. Il contributo che chiederemo sarà alla portata di tutti, in modo da potere allargare ulteriormente la base della proprietà.

Perché in questi anni il Comitato non si è mai definitivamente trasformato in Fondazione? La problematica è legata ad un aspetto burocratico che avrebbe limitato molto l’ingresso dei tifosi all’interno della Fondazione. Il nostro fine è sempre stato quello di allargare la base societaria il più possibile a tutti i tifosi. Da domani sarà possibile.

La Fortitudo è economicamente solida? Assolutamente sì. Giovedì faremo una ricapitalizzazione per coprire il passivo di questa stagione e abbiamo già pronte le carte che inoltreremo alla Lega Basket Serie A venerdì 21 giugno per l’iscrizione. Il Comitato per la Fondazione ha provveduto a trovare tutte le risorse necessarie, tanto che non dovremo nemmeno ricorrere ad una fideiussione bancaria per coprire i costi iniziali.

Il budget è stato ufficializzato? Continueremo a seguire la politica dei piccoli passi. Pensando anche all’aiuto dei tifosi, abbiamo fatto una previsione ottimistica che si aggira attorno ai 4 milioni di euro. Se dal consorzio arriveranno aiuti maggiori, saranno tutti riversati sulla prima squadra. E’ una pagina bianca che stiamo iniziando a scrivere. Potrebbero esserci sorprese interessanti.

Ci sono già imprenditori-tifosi che hanno aderito al consorzio? Oltre al presidente Castelli, la famiglia Di Pisa ha già dato la sua disponibilità, così come il commercialista Rosario Morelli e Stefano Magagni, che ha un’azienda di rappresentanze sul territorio nazionale ed è fortitudino da sempre. Assieme ai piccoli imprenditori con lo spirito Fortitudo potremo toglierci delle soddisfazioni.

(foto Fortitudo – Valentino Orsini)

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: