Il presidente del Comitato promotore della Fondazione Fortitudo, Gianluca Muratori, è stato intervistato dal Resto del Carlino.
Un estratto delle sue parole.

La Effe ha le carte in regola per l’iscrizione? Sì, il comitato ha onorato i suoi impegni mettendo il club in condizione di poter partecipare al prossimo campionato di serie A. Quando abbiamo deciso di allestire una squadra per la promozione eravamo consapevoli di cosa avrebbe comportato, quindi, non eravamo impreparati.

Il prossimo passo? Abbiamo costituito un consorzio che acquisterà dal comitato una quota di minoranza della società sportiva. Si chiamerà Club Fortitudo e avrà come slogan ‘Insieme siamo più forti…tudo’. Ufficialmente lo presenteremo domani ma abbiamo già una serie di adesioni.
E’ rivolto… Ai tifosi e al mondo imprenditoriale vicino alla squadra. Chi aderisce versa una quota di 1Omila euro all’anno con un impegno triennale e può utilizzare una serie di attività promozionali offerte dal club. Il modello è lo stesso di Treviso, con la differenza che da noi il consorzio avrà una quota di minoranza e non l’intera proprietà. E’ un modello che piace e molte realtà imprenditoriali hanno già dato la loro piena disponibilità.

Come procede il dialogo con l’Amministrazione per il palasport? Il clima è molto costruttivo e ci sono tutti i presupposti per fare insieme cose importanti. L’assessore allo sport Matteo Lepore si sta impegnando molto e anche il sindaco Virginio Merola si sta dimostrando molto attento alle nostre esigenze comprendendo il valore di Bologna come BasketCity e della Fortitudo. Non mi piace dire le cose che vorremmo perché penso sia più utile vedere insieme che cosa è possibile fare. I rapporti sono di grande collaborazione e questo è molto importante.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: