Tre operai ANAS risultano indagati per la morte del piccolo Federico, figlio di Gigi Dordei, morto lo scorso giugno in un incidente stradale sulla Porrettana, in territorio di Sasso Marconi. Come riporta il Corriere di Bologna le indagini non sono ancora concluse ma il PM Marco Forte ha iscritto i tre nel registro degli indagati. L’ipotesi – come ricostruito dalle testimonianze dai rilievi della polizia municipale di Sasso Marconi – è che l’operaio che segnalava con la bandierina la presenza del messo fosse posizionato a una distanza non a norma, troppo vicino al camioncino. L’auto di Dordei era preceduta da un’altra macchina che, sterzando a sinistra, è riuscita a schivare all’ultimo il camioncino con gli operai al lavoro. L’ex giocatore di Ozzano, per questo motivo, avrebbe visto il camioncino solo dopo il sorpasso dell’altra auto. Ma – se come sembra – l’operaio con la bandierina era posizionato troppo vicino, era ormai troppo tardi per evitare l’impatto.

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: