OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA

Pittman – voto 6 – Croce e delizia della squadra. Alterna belle giocate (16 punti e discreto 8/12 ai liberi) a palle perse (6) a volte banali. La Virtus comunque non può fare a meno di lui, che pare aver raggiunto una discreta autonomia, con 26 minuti giocati.
Vitali – voto 6.5 – Bel passo avanti. Positivo in attacco, con anche un paio di belle schiacciate. Anche 3 assist, partita di personalità ed è l’ultimo a mollare.
Cuccarolo – voto NG – Gioca poco, ma piazza un clamoroso canestro sulla sirena del secondo quarto.
Gaddy – voto 5.5 – Le cifre sono discrete: 9 punti, 6 rimbalzi, 3 assist e 7 falli subiti. Però non lo si vede mai particolarmente, sembra sempre girare ai margini della partita.
Williams – voto 5 – Undici punti nei primi cinque minuti. Due nel resto della partita, sparisce dopo un grande inizio. E’ sempre l’indiziato numero uno per il taglio.
Fontecchio – voto 4.5 – Continua il periodo no: 5 punti, 1/5 al tiro, non incide mai.
Mazzola – voto 5.5 – Gioca tanto (27′) e difende come sempre al meglio delle sue possibilità. In attacco però non segna mai, e tira 1/7.
Odom – voto 6 – Partita positiva, con punti nel momento migliore dei suoi – la rimonta dell’ultimo quarto – 9 rimbalzi e nettamente il miglior atletismo della squadra. Giocatore che ha margini di crescita.
Oxilia – voto NG – In attacco un paio di forzature, in difesa tiene botta.

Le parole di Giorgio ValliNon è mai facile giocare qua, soprattutto in questo periodo per noi, abbiamo qualche problema ma non di agonismo. Lottiamo, siamo stati per più di 30′ in partita, rimontando più volte lo svantaggio e a 6-7′ dalla fine eravamo sotto di 1. Al nostro minimo errore ci ha castigato. Abbiamo recuperato Pittman e tutti gli altri hanno fatto un passo avanti, avremmo potuto anche sbracare contro una squadra che dopo la sconfitta in Eurolega ha voluto giocare coi giocatori migliore. I ragazzi hanno dato il 101% in aggressività mentale, nessuno ha mollato. Faremo tesoro di questa partita, lunedì abbiamo un’altra partita contro una squadra di Eurolega. Abbiamo difeso molto forte, mi dispiace perché in questo campionato c’è molta permissività per le infrazioni di passi, non voglio criticare gli arbitri, ci siamo fatti sorprendere più volte aspettando un fischio, invece come diceva Boskov rigore è quando arbitro fischia.
Abbiamo fatto la partita che volevamo, dando la palla dentro a Pittman e trovando buone cose da tutti. Ovvio, ci mancano i due punti.

Le parole di Jasmin RepesaSiamo discontinui, possiamo fare difesa, rimbalzi e contropiede e prendere fiducia, ma non sempre. In Eurolega lo patiamo contro squadre forti. In Italia però siamo alla quinta vittoria di fila con buon margine. Cinciarini? Molto soddisfatto di lui, ha messo in partita tutti. Jenkins? Deve fare meglio se vuole stare a questo livello.

Le parole di Michele Vitali (da Stadio) – Abbiamo dimostrato che non ci tiriamo indietro davanti alle difficoltà avute fino ad ora. Dobbiamo fare questo per affrontare il momento non fortunato che stiamo vivendo. La strada che abbiamo intrapreso è quella giusta, ne siamo convinti. Ci davano per spacciati in questa partita. Dicevano che avremmo preso 30 punti e, invece, a cinque minuti dalla fine, eravamo sotto di un solo punto. Poi, nel finale, abbiamo sbagliato qualcosa di troppo e loro ne hanno approfittato per portare a casa la vittoria. Resta comunque il fatto che non ci siamo mai arresi, lottando su ogni pallone.
Ci abbiamo creduto per tutta la partita, anche quando siamo andati sotto pesantemente, anche di 15 punti. Ci abbiamo creduto per tutti i 40 minuti. Prendiamo i lati positivi di questa partita, da quelli dobbiamo ripartile per fare meglio nella prossima uscita.
Alla prossima arriva Sassari? Giochiamo in casa e questa è una motivazione in più, visto che saremo davanti al nostro pubblico. Dovremo lottare su ogni pallone, tirare fuori il cuore e gettarlo oltre l’ostacolo, pur sapendo che non sarà affatto facile. Indubbiamente è una gara molto importante per noi.
Milano? Stiamo parlando di una signora squadra Credo che Milano stia ancora pagando una preparazione frammentata. Poi c’è l’impegno dell’Eurolega che ti porta via energie. Devi viaggiare tanto e non è affatto semplice gestire tutto questo. Comunque quando è arrivato il momento di darci la spallata decisiva, ce l’hanno data e si sono portati a casa la partita.
La classifica della Virtus piange? Noi dobbiamo pensare a fare del nostto meglio. Non dobbiamo perdere la fiducia, ripartire dalle cose positive e guardare bene dove sbagliamo per non rifare gli stessi errori. Tutto qui. Sembra banale ma è esattamente quello che dobbiamo fare per uscire da questo momento non fortunato, almeno in termini di risultati sul campo.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online