Michele Vitali è stato intervistato dal Resto del Carlino.

Ecco le sue parole: Siamo talmente arrabbiati che vorremmo tornare in campo subito Vorrei giocare già oggi il nostro prossimo impegno di campionato. Quando perdi negli ultimi secondi, come è successo a noi domenica a Caserta, hai talmente tanta rabbia in corpo che vorresti subito trasformarla in energia tornando immediatamente in campo.

Il campionato, però, si ferma per la Coppa Italia. Un bene o un male per voi? Per forza un bene, perché anche se fosse un male non ci potremmo fare nulla. Noi, adesso, da tutte le situazioni dobbiamo trarre il positivo, perché non possiamo nasconderci dietro a nulla e cercare alibi: dobbiamo provare a vincere le partite che ci aspettano da qui alla fine. Non importa come.

Nel ritorno da Caserta che clima si respirava in pullman? Non c’era rassegnazione, ma tanta rabbia. Erano due punti che dovevamo portare a casa, per noi, per la nostra classifica e per i nostri tifosi che si sono sobbarcati un viaggio lungo centinaia di chilometri e che meritavano un altro risultato.

A lei che cosa pesa di più in questa sconfitta? C’è sempre un errore che potevi non commettere e quando si perde per un episodio pensi sia quello determinante per il risultato. Ecco perché vorrei tornare subito in campo: per riscattarmi. Vale per tutti, non solo per me.

Non è la prima partita che perdete per un episodio. Tra Torino, Venezia e Caserta, qual è il successo che più vi manca? Tutti, perché la squadra era stata costruita con un obiettivo superiore alla salvezza, ma guardarsi indietro non serve.

La Virtus sembra dover combattere con la mancanza di fiducia nei propri mezzi, condivide? Quando lavori tanto e non porti a casa il risultato è normale chiedersi se c’è qualcosa che non funzioni. La risposta a questa domanda non è nella qualità del lavoro che stiamo svolgendo, ma dobbiamo capire che le partite si vincono anche grazie alla solidità mentale. Noi a volte su questo piano perdiamo dei punti.

Che cosa fa nel tempo libero? Sto studiando per prendere la patente nautica e contemporaneamente sto imparando a suonare la chitarra. Poi ci sono la famiglia e gli amici.

(foto Serra – Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online