Dino Meneghin è stato intervistato dal QS.
Un estratto delle sue parole

Guardiamo i dati che emergono giorno dopo giorno, al rientro dalle vacanze. Immaginare stadi e palazzetti pieni darebbe i brividi, tutto tornerebbe al punto di partenza. A molti sfugge la
gravità di tutto questo, urge prudenza. Ma si deve giocare, e con distanziamento e mascherine si può pensare alla presenza di un certo numero di tifosi.
Per le coppe? Spostamenti, viaggi, oggi modalità impossibili. E guardiamo anche alle competizioni “minori”, dove i club hanno meno potenza economica e maggiore dipendenza dai botteghini, per di più viaggiando con destinazioni più lontane dalle grandi metropoli. Una “bolla” come Orlando, anche per questioni di calendario, è impossibile in Europa.
Milano favorita? Sì, Milano favorita, per un mercato importante e per la capacità di un coach che ha anche compiti di programmazione. I tifosi ovviamente faranno gli scongiuri. Al suo fianco vedo la Virtus di Sasha e squadre equipaggiate come Venezia e Fortitudo.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: