Matteo Franceschini, ex dirigente Fortitudo ora a Cento, è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Per noi sarà un momento molto importante, che stiamo aspettando con grande carica ed emozione. Affrontare la Fortitudo è sempre motivo di orgoglio. Arriveremo all’appuntamento con la consapevolezza di poterci giocare le nostre carte.
Noi siamo soddisfatti. Abbiamo centrato tutti gli obiettivi di mercato che ci eravamo posti, allestendo il roster che volevamo. Dalla scorsa stagione sono stati confermati elementi come il play Moreno, il play guardia Tomassini e i pivot Berti e Zilli. Sul mercato ci siamo assicurati giocatori importanti per la categoria com l’ala Toscano da Torino e il play Zampini da Ferrara, mentre la coppia americana composta da Marks e Archie è addirittura di categoria superiore.
La Fortitudo ha allestito una gran bella squadra, ma l’aspetto a mio giudizio più rilevante è che abbia scelto prima le persone e poi i giocatori. In questa direzione va il ritorno di coach Luca Dalmonte in panchina.
Il derby di domenica? Non faccio pronostici. Spero che sia una bella partita in una Milwaukee Dinelli Arena gremita. Stiamo organizzando una manifestazione che permetterà alle due tifoserie, che sono gemellate, di incontrarsi e trascorrere bei momenti insieme già dopo l’ora di pranzo. Sarà una bellissima occasione di aggregazione.
Il possibile ritorno mio e di Myers in Fortitudo? Solo Carlton sa come siano andate veramente le cose. Io non ho mai ricevuto alcuna offerta concreta per alcun ruolo dalla proprietà biancoblù”

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online