Riceviamo e pubblichiamo integralmente questa precisazione da parte di Stefano Mangherini di Matteiplast

Che io abbia chiamato il Civ per dire siamo rovinati dopo la promozione e’ una bugia, non ci siamo proprio sentiti nei giorni successivi, tanto e’ vero che ero a Empoli e mi sono complimentato con alcune ragazze sul campo.
Ci tenevo a finire il campionato al meglio, la squadra lo sa, tanto e’ vero che ho dovuto insistere con le altre componenti della società per far sì che le ragazze si giocassero i playoff al completo ed onorassero la stagione al meglio, opponendomi all’inviare le giovani al posto delle senior come consigliato da organi istituzionali.
Rimango dalla parte del Civ pur dissociandomi completamente da toni ed esternazioni che non mi sono propri.
La proposta della Virtus aveva una prospettiva ed una valenza sportiva (progetto Reyer, che forse era l’unica via per fare la A a Bologna) progetto che non mi avrebbe coinvolto essendo venuto meno il rapporto con le ragazze,nondimeno ho ritenuto di consigliare al Civ di accettare il trasferimento del titolo,senza ricorrere alla legge del taglione per lo sgarbo subito dalla delegittimazione che ci e’ stata fatta dalle ragazze.
Inutile dire che nessun argomento e’ stato accettato dal Civ che deve prendersi le sue responsabilità legittime visto il suo ruolo di unico proprietario.
Avrei interrotto il rapporto con Giroldi a Giugno 2018 perchè non in linea con i nostri valori di umiltà e sobrietà in qualsiasi ambito, ma non l’avrei esonerato dopo Civitanova, perchè ormai la stagione era indirizzata e forse se non fosse scoppiata questa polemica, che ha interessato più i leoni da tastiera ma assolutamente nessuno che potesse aiutarci economicamente, il vero fulcro di tutto, se non fosse scoppiato il putiferio dicevo la squadra non avrebbe fatto quel che ha fatto.
Sono orgoglioso di avere portato a termine i miei impegni e la parola data nonostante i dissidi che si sono creati.
Prendo atto dell’odio che si e’ riversato su una società che in silenzio ha fatto la storia del basket a Bologna, auguro le migliori fortune a chi mi succederà.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: