Marco Spissu, fresco MVP della Coppa Italia A2, ieri sera è stato ospite prima di “Sport Club” a E’TV, e poi di “Black and White” su Radio Bologna Uno.

Tra le varie cose che gli sono state chieste, si è parlato di un ipotetico arrivo di Alessandro Gentile alla Virtus, e lui ha risposto io mi tengo Guido Rosselli.
Poi Spissu ha speso belle parole per Lollo Penna, dicendo io alla sua età ero meno forte.

Un innesto? Per i playoff hai bisogno di una squadra lunga e magari dosare i minuti partita per partita. Prendere qualcuno o no e compito della società, credo che se vorranno puntare in alto prenderanno qualcuno, però non so dire in che ruolo, non è compito mio.

Lo striscione dei Forever Boys? Mi ha fatto davvero piacere, è bellissimo vedere che c’è gente che ti sta accanto nelle sconfitte e nelle vittorie. Però ecco, forse sono ambizioso, ma mi piacerebbe vedere l’Unipol un po’ più piena, come ho visto l’anno scorso in varie partite di serie A. E’ vero che siamo in A2, ma la passione non retrocede. Più gente c’è e meglio è, più belli siamo.

Infine, alla domanda forse più attesa, quella sul suo futuro, Marco Spissu ha risposto così: Non so nemmeno io dove sarò l’anno prossimo. Quest’estate ci siederemo con tutte e due le squadre e parleremo. Non è sicuro che rimanga qui e non è sicuro che torni a Sassari, siamo 50 e 50.
Non ho mai giocato in serie A, non so se sono pronto. Di sicuro vorrei provarci, è un sogno che ho fin da bambino. Non so se l’anno prossimo o tra due anni, ma è un mio desiderio.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online