BAYERN MONACO – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 90-66 (25-21,43-37; 67-53)

Senza quattro giocatori, la Virtus ha retto circa 25’ giocando alla pari contro il Bayern, poi la squadra di Andrea Trinchieri ha messo la freccia e non si è più voltata indietro, arrivando al +24 finale, segnando 90 punti con oltre il 50% da tre, mentre i bianconeri si sono fermati al 26.
In casa Segafredo di sicuro la questione numerica ha pesato, così come quella fisica. I bianconeri hanno sofferto parecchio – a rimbalzo (34-23) e praticamente su ogni blocco – contro una fisicità di livello diverso, da Eurolega, appunto. E non è un caso che i migliori bianconeri – Belinelli (17) e Udoh (9) – siano giocatori che conoscono bene questo livello, che è quello a cui la Virtus aspira per il futuro.
Per due quarti e mezzo la Virtus era stata lì, con ottimi Belinelli e Udoh, e rispondendo a ogni tentativo di fuga del Bayern. Il primo break importante è arrivato verso la fine del terzo quarto, con le triple di Lucic e Obst. 67-53 al 30’. Ed è ancora Obst che nell’ultimo quarto guida i suoi a un vantaggio di oltre 20 punti, che resta fino alla sirena finale: 90-66.
Nell’altra semifinale la Stella Rossa ha battuto il Panathinaikos 83-55, purtroppo con un brutto infortunio ad Aaron White. Domani quindi la Segafredo giocherà la finale per il terzo posto contro i greci, alle ore 15.

BAYERN MONACO – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 90-66 (25-21,43-37; 67-53)
BAYERN: Weiler-Babb 0; Thomas 11; Jaramaz 9; Lucic 14; George 3; Obst 18; Sillah NE; Rubit 2; Ogunsipe 0; Sisko 10; Hilliard 15; Schilling 8. All. Trinchieri
VIRTUS: Belinelli 17; Pajola 4; Alibegovic 5; Hervey 8; Udoh 9; Ruzzier 5; Colombo NE; Jaiteh 6; Barbieri NE; Weems 5; Abass 7. All. Scariolo.

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: