Alberto Rodella, sponsor Fortitudo con il marchio Pompea (di cui è proprietario col fratello Alessandro) è stato intervistato dal Resto del Carlino.
Un estratto delle sue parole.

Aradori? Noi sapremo come valorizzarlo, perché è un giocatore di grande talento. La nostra azienda ha una storia che si lega strettamente a quella della Effe. Con il marchio Filodoro la sponsorizzammo nel 1993 quando ritornò in serie A e ci siamo anche ora che ha nuovamente raggiunto il massimo campionato. Allora, da neopromossa, contribuimmo all’arrivo di Vincenzo Esposito, oggi siamo contenti che Aradori sia con noi e dia una mano in una stagione molto competitiva.

Le cifre? E’ bene che rimangano riservate quello che posso dire è che non abbiamo cambiato la formula, dato che portò bene ad entrambi. Siamo stati sulle maglie delle Effe, dal 1993 al 1995, e ci rimarremo anche in questa occasione. Abbiamo deciso iniziare con una formula biennale perché il progetto della società ci ha convinto. Negli anni abbiamo investito tanto nel basket e tuttora continuiamo anche con Mantova perché crediamo nella pallacanestro, ma in casa nostra la Fortitudo è virale. L’abbiamo sempre seguita in questi anni anche perché il clima che si respira al PalaDozza è unico e fa invidia a tutti.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: