Davide Lamma è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“La permanenza in categoria è stata un risultato importante in una situazione piuttosto complessa. Conosco bene le dinamiche che possono insinuarsi in un gruppo nei momenti difficili. Dopo la sconfitta nel derby con la Virtus, la squadra ha reagito bene, centrando un obiettivo di cui essere contenti. Complimenti a coach Dalmonte per l’ottimo lavoro svolto.
I playoff? Sono i giocatori che vanno in campo a doverci credere. La Fortitudo ha l’occasione di nobilitare una stagione che fin qui è stata inferiore alle attese. Spero che la squadra faccia di tutto per riuscirci.
Nel 2008 vincemmo a Milano all’ultima giornata di regular season e fu una bella soddisfazione. Poi al primo turno dei playoff incontrammo Siena, contro la quale, come hanno dimostrato le indagini giudiziarie successive, al tempo non si poteva vincere. Anche per noi quella fu una stagione difficile, con un cambio di allenatore in panchina (Sakota per Mazzon) e alcuni infortuni lunghi (Nelson e Jenkins). Fare paragoni con la Fortitudo di oggi, tuttavia, non è possibile. Il Covid ha stravolto la situazione. Sarebbe come se tra un anno si giocasse a basket in quattro contro quattro.
Gli obiettivi di inizio stagione lasciano il tempo che trovano. Questo è stato un campionato difficile per tutte le società. Il Covid-19 ha generato una variabile che ha avuto un peso, basta guardare la situazione che adesso coinvolge Brindisi”

(Foto di Fabio Pozzati)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: