CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 77-94 (19-25, 35-54; 48-70)

Senza particolari problemi la Virtus torna da Pesaro con una rotonda vittoria e resta imbattuta in campionato, unica squadra a punteggio pieno dopo quattro giornate. La partita di stasera è sembrata facile, ma i bianconeri sono stati bravi a renderla tale. Totale dominio a rimbalzo, ottima pressione difensiva e partita già ampiamente indirizzata nel primo tempo. Nel secondo tempo Markovic e Teodosic hanno potuto riposare parecchio, e Djordjevic ha fatto anche vari esperimenti. Benissimo i lunghi (Gamble e Hunter, 32 punti in coppia) e benissimo Gaines, 19 punti con pochissimi errori. Ma bene anche la prova di squadra e la serenità della squadra, che sembra sempre in controllo anche se ogni tanto qualcuno esagera un po’.

Cronaca: si parte a ritmi abbastanza alti, col recuperato Weems in quintetto e Gaines piuttosto caldo. Pesaro prova a restare a contatto con Drell: l’ingresso di Teodosic – che regala un paio di ottimi assist a Hunter – determina la prima mini-fuga bianconera: 17-25, poi ritoccata dal canestro di Mussini sulla sirena. 19-25 al 10’.
L’asse Teodosic-Hunter continua a funzionare, e in generale il play serbo fa segnare più o meno chiunque. L’altra chiave è il controllo dell’area, con Gamble molto efficace. Arriva presto il +13 (26-39), e poco dopo il vantaggio cresce ancora. Gaines non sbaglia un colpo, e si scollina presto oltre il +20. La Carpegna Prosciutto si affida a Drell, unico che fa canestro. Ma a metà la Segafredo è ampiamente in controllo. Si finisce con storie tese tra Hunter e Barford dopo un fallaccio di quest’ultimo su Hunter in contropiede. Dopo un lungo conciliabolo viene fischiato un antisportivo anche allo stesso Hunter. Niente tiri liberi, nessuno capisce perché, in ogni caso 35-54 a metà.
La partita è onestamente finita: nel secondo tempo la Virtus controlla senza problemi e arriva fino al +26, poi Djordjevic fa anche qualche esperimento, con un quintetto con Weems e quattro italiani. Nell’ultimo quarto si vede anche Stefan Nikolic, che segna i primi punti in maglia bianconera. Il coach delle Vu Nere chiama un paio di timeout, ogni volta che vede qualcosa che non gli piace. Assaggia il campo anche Deri, e finisce 77-94.

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 77-94 (19-25, 35-54; 48-70)
PESARO: Barford 18; Drell 16; Mussini 9; Pusica 4; Maschi 3; Eboua 2; Alessandrini; Thomas 8; Totè 3; Zanotti 3; Chapman 13, Mujakovic. All. Perego
VIRTUS: Gaines 19; Deri 0; Pajola 9; Baldi Rossi 0; Markovic 3; Ricci 7; Cournooh 0; Hunter 14 ; Weems 13; Nikolic 3; Teodosic 8; Gamble 18. All. Djordjevic

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online