VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – HAPPY CASA BRINDISI 98-68 (32-19; 50-38; 79-50)

La Virtus saluta il Paladozza con una vittoria di larghissima misura contro Brindisi. Dalla prossima gara si tornerà alla Segafredo Arena. Il bilancio del Madison di Piazza Azzarita è positivo: vittorie contro Bayern e Valencia in Eurolega e percorso senza sconfitte in campionato. Stasera Brindisi, priva di Etou, si è sgretolata con eccessiva facilità non riuscendo mai a contrastare efficacemente l’attacco della Segafredo che ha mandato in doppia cifra ben 6 giocatori. Scariolo, oltre a tenere a riposo Teodosic e Ojeleye, ha potuto concedere una gara di riposo anche a Pajola che ha registrato il suo primo NE stagionale. Oggi non c’è stato decisamente bisogno del suo contributo. Questa vittoria è dedicata al piccolo Lorenzo, scomparso troppo prematuramente.

Cronaca: Weems vuole scaldare subito il Paladozza e manda a segno due triple che fanno esultare i tantissimi virtussini presenti al Madison. Brindisi è Perkins-centrica e quasi tutti i suoi palloni passano, con alterne fortune, dalle mani del centro di coach Vitucci. Entra in campo un ispiratissimo capitan Belinelli e, con la specialità della casa (tre canestri da tre punti), porta la Segafredo sul +13 (32 – 19) al termine del primo quarto.
L’attacco di Bologna è preciso e puntuale, grazie anche all’aiuto anche di una allegra difesa ospite, e la formazione di Scariolo prosegue la fuga fino al +18 (41 – 23). Sul più bello i padroni di casa diventano eccessivamente leziosi e allora la Happy Casa si avvicina a -8 con i canestri di Riismaa, che è l’unico uomo di Vitucci a fare centro dalla lunga distanza. A ridare tranquillità alla Virtus ci pensa Mickey e le squadre rientrano negli spogliatoi sul 50 – 38.
Il terzo quarto è il periodo di Nico Mannion che realizza 11 punti che fanno definitivamente scappare via la Segafredo. I padroni di casa volano sul +31 (77 – 46) con Brindisi spettatrice passiva e incapace di reagire all’ondata bianconera. La gara, di fatto, si conclude al 30esimo (79 – 50). L’ultimo quarto, di pure garbage time, serve solo per arrotondare le cifre e per far esordire in Serie A il giovane Martini. Finisce 98-68.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – HAPPY CASA BRINDISI 98-68 (32-19; 50-38; 79-50)
BOLOGNA: Cordinier 11; Mannion 15; Belinelli 16; Pajola NE; Bako 6; Jaiteh 5; Lundberg 11; Martini 0; Hackett 2; Mickey 10; Camara 7; Weems 15. All. Scariolo
BRINDISI: Burnell 10; Reed 7; Bowman 11; Fusco NE; Mascolo 8; Bocevski 0; Mezzanotte 5; Rismaa 12; Bayehe 4; Perkins 8; Dixson 3. All. Vitucci

(Foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online