BONDI FERRARA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 86-75 (14-19, 29-34; 47-51, 67-67)

Dopo aver condotto per quasi tutta la partita, e soprattutto dopo aver sprecato la più ghiotta delle occasioni (+3 e palla in mano a otto secondi dalla fine) e aver preso la tripla spaccagambe del supplementare, la Virtus esce con un pugno di mosche in mano dal Pala Hilton Pharma, e i due punti in palio se li prende la Bondi Ferrara. Visto il finale, parlare di vero e proprio suicidio non è reato. Un’occasione enorme persa, due punti buttati via. Perchè sopra di tre punti e palla in mano a otto secondi dalla fine non si deve perdere, mai. E se perdi il pallone devi fare fallo prima di prendere la tripla del pareggio. Poi si può parlare di singoli, e soprattutto di Laurence Bowers che dopo un primo tempo silente ha dominato con 24 punti e 15 rimbalzi, o del fatto che i bianconeri abbiano perso da una squadra che ha perso 25 palloni, o dei soli cinque liberi tentati, o di aver subito pesantemente a rimbalzo (49-30). Ma davvero, il rimpianto di oggi deve essere solo sull’ultima azione dei regolamentari, otto secondi di follia che sono costati due punti.

Cronaca: Ferrara parte a zona e corre appena può, anche da canestro subito. Subito 5-0 bianconero, poi 6-0 ferrarese, poi equilibrio con buone cose di Oxilia. In assenza di Ndoja si vedono anche Michelori e Lawson insieme. La seconda metà del primo quarto è onestamente un orrore: si resta sul 12-14 per un’eternità, con erroracci vari da ambo le parti. Poi segna Spizzichini in contropiede, Mastellari mette due liberi, e la tripla di Lawson fissa il parziale al 10′ sul 14-19.
Si riprende e continua la fiera degli errori, di qua e di là. La Virtus comunque resta sempre avanti, e quando Marco Spissu entra in partita con due triple in fila va prima sul +7 e poi anche sul +9 (20-29) canestro di Spizzichini. La Bondi continua a perdere palloni e a scheggiare ferri, e la Virtus ha l’occasione del colpo del KO: Spissu prima mette la tripla del +11, poi recupera ma invece di servire Umeh per due facili punti forza da tre in contropiede, sbagliando. Nell’ultimo convulso minuto Ferrara dimezza lo svantaggio con due triple di Roderick e Cortese: a metà il punteggio è quindi 29-34.
Si riprende e si sveglia Bowers, che nel primo tempo era stato un fantasma. Trascinata dall’ex Capo D’Orlando (9 nel quarto) Ferrara prova a riavvicinarsi e tocca più volte il -4, che è anche il distacco dell’ultimo intervallo: 47-51.
Ultimo quarto: in mezzo ai soliti errori, una tripla di Mastellari dà il -1 a Ferrara e rianima il palazzo estense. La Virtus attacca malissimo, e finisce sotto dopo un’eternità: Bowers e ancora Mastellari per il 59-55. In un attimo però i bianconeri tornano avanti con un 5-0: tripla di Umeh e recupero e contropiede di Spizzichini (59-60). Ultimi tre minuti: Bowers riporta avanti i suoi, risponde Lawson da tre (61-63). Poi errori vari, con una terribile persa bianconera che consente a Roderick il pareggio in contropiede. Lawson firma il 63-65, Soloperto mette un libero a 53″. Lawson sbaglia ma Spizzichini tocca un rimbalzo fondamentale, Spissu si fa stoppare ma subito dopo recupera in difesa e vola in contropiede, e serve Rosselli per il 64-67 a 8″ dalla fine. Ferrara – incredibilmente – fa infrazione di cinque secondi sulla rimessa, e la Virtus ha la palla della vittoria, ma ancora più incredibilmente la perde sulla rimessa, e così Moreno – senza nessuno che gli faccia fallo, secondo errore – sulla sirena può mettere l’incredibile tripla del pareggio (67-67) e dell’overtime.
Nel supplementare la Bondi ha tutta l’inerzia del mondo, e vola immediatamente a +4. Rosselli è l’ultimo ad arrendersi, ma la montagna è diventata troppo alta da scalare. Spizzichini perde due palloni terribili, Bowers fa quello che vuole, e Ferrara finisce dilagando: 86-75.

BONDI FERRARA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 86-75 (14-19, 29-34; 47-51, 67-67)
FERRARA: Soloperto 6; Mastellari 10; Ardizzoni NE; Zani NE; Mastrangelo NE; Cortese 13; Bowers 24; Moreno 5; Pellegrino 8; Roderick 18; Ibarra 2. All. Trullo
BOLOGNA: Spissu 14 ; Umeh 15; Pajola 0; Spizzichini 8; Rossi NE; Petrovic NE; Rosselli 9; Michelori 6; Oxilia 4; Penna 0; Lawson 19. All. Ramagli

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online