Serie C Gold
Recupero 4^ giornata andata
LG COMPETITION-INTECH VIRTUS IMOLA 88-99
(parziali 24-26/48-46/61-75)
Lg: Bergianti NE, Sieiro 12, Rossi 3, Magnani 14, Tognato 7, Mallon 7, Ciano NE, Saccone 3, Caridi 19, Parma Benfenati 23. All: Tumidei
Intech: Nucci 6, Galassi 12, Castelli, Aglio 14, Carella 4, Magagnoli 15, Ranocchi 9, Diminic 28, Seskus 11, Savino. All: Regazzi
Arbitri: Albertazzi e Femminella

Contro una LG Competition del genere solo una imperiosa Virtus Imola poteva vincere. E così, è stato.
Una Intech da 99 punti e da un parziale (il terzo quarto) di 29-13. Una Intech con un Mise Diminic da 28 punti. Una Intech che offre spettacolo alla trentina di tifosi e dirigenti che hanno affrontato la neve dei monti reggiani per poter applaudire Aglio e compagni.
Una Intech che ora è capolista solitaria del girone Emilia Romagna di C Gold, con 14 punti in ghiacciaia, davanti alla Fulgor Fidenza (12) e Basket 2000 (10 e una gara da recuperare).
Nella battaglia chiusa 99-88 al 40’, i gialloneri infilano un po’ di tutto: aggressività e lucidità in difesa, gestione equilibrata del possesso palla e nelle transizioni in velocità, equilibrio nella responsabilità al tiro, con 5 gialloneri in doppia cifra, 6 se si considerano i 9 punti di Ranocchi.
Dall’altra parte, la squadra di coach Tumidei mostra i muscoli con la coppia di ali Parma Benfenati (che suddivide equamente i 23 punti nei vari quarti) e Caridi (che segna 11 punti nell’ultimo quarto, sui 19 complessivi), oltre alla prova concreta di Magnani (14) e dell’argentino Sieiro (12). Nel primo tempo bene anche Tognato e Mallon (7 a testa nei primi 20’).
Ma in campo si respira sempre aria romagnola, anche se i padroni di casa chiudono avanti il primo tempo sul 48-46. Dal rientro in campo, però, va in scena un monologo giallonero: Salgono in cattedra, infatti, Diminic (5 nel frangente), Ranocchi (7), Magagnoli ed Aglio (6), con Nucci che firma la tripla del 75-61 che chiude, in pratica, la contesa.
Castelnovo, però, cerca di resistere negli ultimi 10’, estraendo dal cilindro un Caridi da 11 punti ed un Parma Benfenati da 6, che rendono interessanti ed intensi anche gli ultimi scampoli di gara.
Nella parte centrale del quarto, però, un immenso Mise Diminic affonda i colpi con una tripla che completa un frangente da 9 punti ed una prestazione complessiva travolgente da 28 punti, con ben 4 triple infilate.
Negli ultimi due quarti la Intech va a segno con 6 atleti diversi mandando in tilt la difesa, comunque aggressiva e ben guidata dallo staff tecnico, dei padroni di casa.
La Virtus esce rafforzata da questa trasferta, nel morale, nella classifica e nella consapevolezza di poter davvero fare la voce grossa nella battaglia verso la promozione in serie B.
E la neve, abbinata alle luci natalizie, che avvolge il viaggio, aumenta il fascino di questa impresa contro il Castelnovo né Monti.
Sabato 11 dicembre, al PalaRuggi, si chiuderà il trittico Molinella-Castelnovo-Forlimpopoli, contro i Baskers, la formazione che ama vestire i panni della mina vagante del girone.
Palla a due alle ore 21,00.

Classifica:
Intech Virtus Imola 14, Fulgor Fidenza 12, Basket 2000* 10, Lg Competition*, Baskers Forlimpopoli, F.Francia, Ferrara e Ginnastica Fortitudo 8, Olimpia Castello e Molinella 4, Pol.Arena.
[*1 partita da recuperare]

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: