Serie C Gold – 2^ giornata andata
INTECH VIRTUS IMOLA-MIRANO 88-75
(parziali: 24-22 / 47-41 / 75-55)
Virtus: Fusella ne, Salsini 11, Ramilli 5, Murati 8, Locci 3, Magagnoli 12, Ranocchi 22, Barattini 11, Piani Gentile, Begic 16, Savino. All: Marchi
Mirano: Minincleri, Dalle Fratte ne, Zorzi 5, Negri, Zanatta 3, Vit 14, Bonivento 8, Serena 12, Ranzato, Gambato, Scancelli 19, Bellato 14. All: Cibin
Arbitri: Crudele e Bonaga

Due su due per la Intech Virtus Imola che supera, in casa, la Pallacanestro Mirano 88-75 con una bella prestazione corale. Ne è la controprova la doppia cifra raggiunta da ben 5 atleti, con l’apice di Alessandro Ranocchi che festeggia sul parquet di casa la laurea appena “conquistata”, infilando 22 punti. Barattini segna e fa segnare, grazie a 10 assist al bacio per i compagni, seguito da Murati con 4. Magagnoli è solido nei momenti decisivi, soprattutto quando Mirano tenta il tutto per tutto nel finale. Locci è sempre di più il totem giallonero nell’area pitturata, con una presenza di valore, macchiata da 2 falli nei primi minuti che ne hanno limitato il minutaggio. Fondamentali nelle rotazioni Ramilli, Murati e Salsini che mettono fisico e punti quando serve.
Dopo 30’ Imola è avanti 75-55, ma, come prevedibile, Mirano tenta di riaprire il conto nel finale, rag-giungendo anche il -12 sul 81-69 al 4’ dell’ultima frazione e, pure, sul 84-72 a 3’10” dalla sirena: in en-trambi i casi è Magagnoli a risolvere la situazione, prima con una tripla, quindi con un intercetto e relativo contropiede coast to coast che spezza il ritmo degli ospiti.
Grande festa a fine gara per la Virtus che ritrova il proprio parquet in una gara ufficiale dopo quasi 400 giorni dall’ultimo match e riassapora il gusto della vittoria interna, seppure senza la spinta del proprio pubblico e dell’Armata Giallonera.
Il cammino dell’Intech proseguirà sabato prossimo a Mestre, a domicilio del Basket Leoncino.

La cronaca.
L’inedita coppia di coach Marchi-Brusa manda in campo Barattini, Locci, Begic, Ramilli e Ranocchi. Coach Cibin risponde con Scancelli, Vit, Zorzi, Bonivento e Ranzato. Inizia con 2 falli in 30” la partita della Virtus, prima della tripla di Ramilli dall’angolo destro (al 2’), che fa capire fin da subito che l’aria (rispetto al 2/26 di Molinella) è completamente diversa (6-1). Bonivento replica con due triple che valgono il primo vantaggio consistente di Mirano (9-11 al 4’). L’azione in velocità di Barattini manda a canestro Magagnoli, quindi Salsini si sblocca in serata con un ottimo movimento col piede perno sotto canestro e Ranocchi si infila nella difesa ospite con una penetrazione di potenza che vale il primo allungo imolese 17-13. Poi Magagnoli e Salsini sempre da sotto realizzano il 21-19 al minuto 8. Il tempo si chiude con Vit che infila il 9° punto personale per il nuovo vantaggio ospite a 40” e Ranocchi che mette la tripla del 24-22 con cui ci si ferma per il primo intervallo breve.
Inizia meglio Mirano nel 2° quarto (27-29), ma Marco Barattini piazza la tripla del +1, con Imola che non riesce a prendere un vantaggio significativo. La tripla frontale di Murati a 4’54” è pura adrenalina per la Virtus (33-31), come quella di Ranocchi (41-35 a 3’ dalla sirena), subito replicato da Zanatta. Anche Sal-sini partecipa alla pioggia di triple (44-38). Nel finale di tempo, Murati va in velocità, attaccando il ferro, segnando e subendo fallo (47-40).
L’inizio della ripresa è favorevole all’Intech con Barattini che trascina la squadra in attacco (49-41), quindi Ranocchi in penetrazione sigla il 53-44. Aumenta il vantaggio imolese, mentre dall’altra parte i due pivot Bellato e Scancelli segnano dalla distanza, mentre Ranocchi segna il 17esimo punto personale. Quando Magagnoli, dall’angolo destro, infila la tripla del 58-47, al 3’, l’inerzia del match comincia a pendere decisamente dalla parte della Virtus. Dopo il timeout chiesto da coach Cibin, il capitano Serena mette la tripla che accorcia il gap sul -8. Il +10 (60-50 al 5’) arriva su uno scambio spettacolare tra Ranocchi e Locci che segna il primo cesto di serata. Poi Begic comincia lo show personale, sfruttando un grande lavoro di squadra in velocità (64-50). Scancelli ancora da tre, subito replicato da Ranocchi che firma il 67-53 a 2’30” dalla sirena. Begic alza il livello e segna in due azioni consecutive firmando il +20 con cui si arriva all’ultimo intervallo breve (75-55).
L’ultimo quarto vede l’arrembaggio di Mirano che tenta il tutto per tutto, mentre Imola prova a gestire un ottimo vantaggio: a 6’ dalla fine Virtus avanti 81-67. Quindi la scena se la guadagna Francesco Magagnoli che mette la tripla, dalla sinistra, del 84-69 a 5’20” dalla sirena; poi intercetta e strappa dalle mani di Zorzi la palla che va a depositare in solitaria per il 86-72 (a 2’30” dalla sirena) che spezza il ritmo e le velleità degli ospiti. E come a Molinella l’ala si dimostra uomo prezioso nei minuti finali. L’assist a una mano di Locci fa volare Begic con l’ultimo canestro della gara (88-75).
Festa grande per la Intech Virtus Imola.

2^ giornata andata
Girone Sud
Intech Virtus Imola-Mirano 88-75
Basket Lugo-Ferrara 73-90
Basket Leoncino-Molinella rinviata

Classifica:
Intech Virtus Imola e Ferrara 4, Basket Lugo 2, Basket Leoncino, Molinella e Mirano 0.

Girone Nord
Cestistica Verona-Jesolo (arbitri: Mattia Volgarino e Matteo Stabile) 14/03/21
Piani Junior Bolzano-Oderzo (arbitri: Sandi Tadic e Alexa Castellaneta) 14/03/21

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: