VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – OPENJOBMETIS VARESE 85-76 (19-21, 39-29; 68-48)

Priva di coach Djordjevic – fermato da un piccolo problema di salute – la Virtus ha battuto Varese senza particolari problemi, allenata da Goran Bjedov. Dopo un primo quarto un po’ sonnolento i bianconeri hanno stretto le viti dietro e per gli avversari, che come sempre sono vissuti di esasperata ricerca del tiro da tre e poco altro, c’è stato poco da fare. Benissimo Adams, buono l’impatto di Alibegovic, notevole il terzo quarto di Belinelli, dopo un primo tempo difficile. Altri invece sono stati sottotono, Teodosic in particolare, ultimo quarto a parte. Un calo di concentrazione precoce alla fine, ma se ne riparlerà a Lubiana, quando il livello si alzerà notevolmente. Intanto, è arrivata la vittoria (tutto sommato) tranquilla che serviva.

Cronaca: si parte dopo il minuto di silenzio per Gianni Corsolini. Varese inizia segnando spesso da tre, ed è avanti. Alibegovic sale dalla panchina e ha un ottimo impatto, con 7 punti in fila. Dietro però le cose non vanno benissimo, e al 10’ il punteggio è 19-21.
Il primo vantaggio bianconero arriva con un rocambolesco gioco da tre punti di Adams. E poco dopo l’ex Malaga schiaccia in testa a Egbunu, e subito dopo prende sfondamento, dando il via al break bianconero. Il finale di tempo è un po’ confuso, si registra una clamorosa infrazione di passi di Abass, in ogni caso con una gran schiacciata di Hunter arriva il +10: 39-29 a metà, con altro tiro di Hunter fuori tempo massimo.
Dopo la pausa si sblocca Belinelli: 7 punti in fila e Segafredo che vola a +16 (48-32). Poi si vede un bel duello Gamble-Scola, col lungo bianconero che si fa valere e poi serve Belinelli per il gioco da tre punti che vale il +20 (61-41). C’è anche un siparietto notevole, con Hunter che cerca di entrare in campo senza canotta. Al 30’ il punteggio è 68-48.
Nell’ultimo quarto c’è ancora Adams, con canestro volante rovesciato e stoppata successiva. Varese prova a non mollare, e torna a -13 a meno di 2’ dalla fine. Weems mette la tripla della staffa, o almeno così pare. C’è tempo ancora per un paio di errori/orrori, ma finisce comunque bene: 85-76.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – OPENJOBMETIS VARESE 85-76 (19-21, 39-29; 68-48)
VIRTUS: Tessitori 2; Belinelli 13; Pajola NE; Alibegovic 11; Markovic 3; Ricci 3; Adams 21; Hunter 4; Weems 14; Teodosic 4; Gamble 9; Abass 1. All. Bjedov
VARESE: Beane 7; Morse 3; Scola 12; De Nicolao 0; Ruzzier 3; Strautins 9; Egbunu 13; De Vico 3; Ferrero 7; Douglas 19; Virginio NE. All. Bulleri

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: