VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – DARUSSAFAKA TEFKEN 83-72 (20-14, 47-33; 59-52)

Non è stata una partita facile, ma la Virtus esce dal PalaDozza con la vittoria che serviva. Il Darussafaka ha fatto di tutto per mettere in difficoltà i bianconeri, provando a compensare il minore talento con un gioco molto fisico, a volte troppo. I bianconeri comunque si sono fatti rispettare, in particolare Stefan Markovic (8 assist), che è stato espluso assieme a Browne. La Segafredo comunque ha condotto dal primo all’ultimo minuto, nonostante le troppe palle perse (17), i 20 rimbalzi in attacco concessi e una serata molto complessa al tiro da tre (4/25, con 1/14 per la coppia Teodosic-Markovic), e ha ottenuto una vittoria fondamentale per il suo cammino nelle Top 16 di Eurocup, anche se con uno scarto finale meno ampio rispetto alla differenza vista in campo. 19 punti per Teodosic, che anche in una serata di grave difficoltà offensiva è stato bravo a subire falli e a segnare dalla lunetta (13/14), e 15+6 per un ottimo Gamble.

Cronaca: davanti a 3438 spettatori (dato ufficiale) la Virtus parte fortissimo, e va subito avanti 15-4 con difesa, contropiede e schiacciate. Gamble e Hunter sono efficaci contro Hamilton. Nel finale di quarto però il lungo dei turchi inizia a giocare, e propizia un parziale positivo per i suoi: 20-14 al 10’.
Nel secondo quarto Teodosic si sblocca coi liberi successivi a un fallo tecnico, e Weems regala il nuovo +12. Il Darussafaka prova a regge con con Lamb, e con un gioco molto fisico. In ogni caso, i bianconeri vanno al riposo sul massimo vantaggio: 47-33, con ottimo Weems.
Dopo la pausa, il Darussafaka prova a metterla sulla bagarre e a difendere duro. La Virtus a volte esagera, Markovic sbaglia tre triple in un’azione, e va in grossa difficoltà offensiva. Appena 12 punti segnati nel 3° quarto, e 59-52 al 30’.
Ultimo quarto: Baldi Rossi mette una tripla pesante, e dà il via a un parziale di 9-2 per il nuovo +14 (68-54). Browne e Markovic si attaccano dopo un fallaccio del primo. Antisportivo e tecnico a Brown, doppio tecnico a Markovic che reagisce (1) e tira la palla contro al tavolo (2), e il morale della favola è che vengono espulsi entrambi. Il Darussafaka non molla, ma nel finale Cournooh mette un canestro importante, e poi ci pensa Teodosic con falli subiti e tiri liberi a segno. Si lotta (e si litiga) fino all’ultimo secondo: finale 83-72, con libero finale di Ricci.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – DARUSSAFAKA TEFKEN 83-72 (20-14, 47-33; 59-52)
VIRTUS: Gaines 0; Pajola 0; Baldi Rossi 8; Markovic 7; Ricci 6; Delia 0; Cournooh 8; Hunter 9; Weems 11 ; Nikolic NE; Teodosic 19; Gamble 15. All. Djordjevic
DARUSSAFAKA: Ozmirak 5; Agva 0; Browne 7; Demir 0; Hamilton 8; Veyseloglu 2; Ozdemiroglu 5; Lamb 16; Jones 3; Sav NE; Guler 13; Colson 13. All. Ernak

(Foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: