VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – JL BOURG EN BRESSE 83-82 (22-17, 43-42; 60-53)

Buona vittoria per la Virtus, che riprende l’Eurocup battendo Bourg per 83-82. Per i bianconeri, che continuano con le “porte girevoli” – fuori Teodosic e dentro Mannion e il falso positivo Weems – non è stata una partita facile, però. I francesi hanno retto a lungo, con le triple e con un ottimo impatto dell’ex Trento Jacorey Williams, che ha fatto la voce grossa contro un Sampson che sembra sempre di più fuori giri (o fuori ruolo). Dal 25’ in poi la Segafredo l’ha girata con la difesa, che prima era mancata. Nell’ultimo quarto però c’è stato un blackout evitabile – dal 65-54 alla parità – e poi un altro nel finale che ha portato dal +7 al +1 a pochi secondi dalla fine. E quindi si è finito con il cambio di quintetti “offensivo” e difensivo”, e la roulette dei falli sistematici, cosa che avrebbe dovuta essere evitata, così come i 29 punti incassati nell’ultimo quarto. Ma la situazione è quella che è, e stasera contava vincere.
14+8 di un ottimo Jaiteh, 13 con 6/6 dalla lunetta per Belinelli, 9 assist e tanta difesa di Pajola, tra gli altri.

Cronaca: il primo quarto scorre veloce ed equilibrato: la Virtus chiude avanti 22-17 con canestro finale di Belinelli.
Bourg rientra subito e sorpassa con 5 triple in 5’ (26-32). E’ Cordinier a reagire con due triple e un assist, e i bianconeri ritornano avanti. Qualche buco difensivo – soprattutto di Sampson – consente però ai francesi di rimanere a contatto: 43-42 a metà.
Dopo la pausa Bourg torna di nuovo a +6 (47-53), con ottimo Williams. La Segafredo però reagisce bene, partendo dalla difesa. Ne esce un parziale di 13-0 per chiudere il terzo quarto, con anche una tripla di Mannion. 60-53 al 30’.
Ultimo quarto: la Virtus continua a difendere bene, e piano piano si stacca. Jaiteh è davvero efficace, e quando esce a rifiatare il pubblico lo applaude. Il vantaggio si dilata, e a un certo punto il parziale diventa di 18-1 per il 65-54. Bourg però non molla, e appena ritrova l’attacco torna pari in un amen (66-66), con ottimo Jones. Nel momento più difficile ci si affida a Pajola e Belinelli, che prendono falli e lucrano tiri liberi. Jaiteh mette il tap-in del 72-66, e poco dopo stoppa Williams. Sono le azioni della partita. Weems mette le due triple della staffa, almeno in teoria, perché Bourg torna a -2 dopo una brutta persa dello stesso Weems. Jaiteh a 10” dalla fine segna un solo libero. 81-78, fallo sistematico e francesi a -1. Tocca a Weems, la cui mano non trema. Liberi per Suleimon, poi i francesi non riescono a far fallo su Belinelli, che dribbla tre avversari e la tiene fino alla fine. 83-82 il punteggio finale.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – JL BOURG EN BRESSE 83-82 (22-17, 43-42; 60-53)
VIRTUS: Tessitori 6; Cordinier 9; Mannion 4; Belinelli 13; Pajola 7; Alibegovic 4; Ruzzier 4; Jaiteh 15; Alexander 0; Ceron NE; Sampson 6; Weems 15. All. Scariolo
BOURG: Sulaimon 9; Chassang 3; Benitez 3; Courby 8; Harris 3; Pelos 8; Jones 17; Williams 13; Roos 13; Julien 5. All. Simon

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: