(Foto Ciamillo, da sito ufficiale Fortitudo 103)

Altro giorno senza nulla di ufficiale in casa Fortitudo, con le scadenze per la cessione della società arrivate al termine ed, evidentemente, nulla che possa far pensare ad immediate modifiche dello stato delle cose. Così come tutti i successivi pezzi del domino rimangono in sospeso, permanendo la situazione attuale in attesa di possibili modifiche.

Quindi, si può ragionare su quel che sarà ben consci delle ufficiose modifiche nell’ambito dirigenziale e quanto queste potranno influire sulle scelte tecniche successive. Con l’allenatore che è il primo dei punti interrogativi (Pianigiani contattato ma con cifre, oltre i 500mila, per ora eccessive. Poco mossi gli altri bacini), e i giocatori in seconda battuta. Con le scritture private che non svincolano automaticamente gli attuali presenti e che portano, comunque, a singoli dibattiti interni. Un po’ scalfita la volontà di restare di Aradori, Damiano Montanari su Stadio accenna oggi al futuro di Fantinelli, facendo presente che la volontà di rimanere c’è, a meno di differenti scelte personali o tecniche.

Entrando poi a breve nel mese di giugno, si aspettano anche conferme riguardo all’assemblea pubblica dichiarata dal presidente del Consorzio, Roberto Melloni. Se e quando sarà, sarà l’occasione per indicazioni di prima mano su quello che sarà il futuro della Fortitudo, e chiarimenti su tante questioni recenti.

(Foto Ciamillo, da sito ufficiale Fortitudo 103)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito |Feed RSS: