ANDREA COSTA IMOLA – SINERMATIC OZZANO 66 – 74

Parziali: 20-15; 35-40; 52-52

IMOLA: Restelli 7, Roli ne, Fazzi 7, Agostini 5, Barbieri, Ranuzzi 16, Corcelli 8, Marangoni, Spagnoli ne, Tognacci 5, Montanari 4, Trentin 14 – All. Grandi; Vice Dirella

OZZANO: Folli 5, Salsini ne, Radovanovic ne, Felici 4, Galletti ne, Balducci 2, Klyuchnyk 15, Chiappelli 7, Barattini 15, Bonfiglio 7, Buscaroli 5, Lasagni 14 – All. Loperfido; Vice Pizzi

Arbitri: Di Franco (BG) – Martinelli (BS)

Note: Spettatori 700 circa; Falli tecnici a Chiappelli al 10’ e Klyuchnyk al 37’ per Ozzano; fallo antisportivo a Corcelli al 17’ per Imola; usciti per falli Chiappelli (37’) e Klyuchnyk (39’) per Ozzano, Corcelli (40’) per Imola

 

I New Flying Balls sbancano Imola 74 a 66 e lo fanno per la prima volta nella storia con l’Andrea Costa da avversario. Tutto questo dopo una bella ed appassionante sfida, giocata a viso aperto da ambo le formazioni e caratterizzata da un ultimo quarto con sei triple realizzate che hanno portato Ozzano ad allungare fino al +8 finale.

Meglio Imola in avvio di match con un Ranuzzi super attivo che regala dopo appena 2’30” il +6. Ozzano reagisce con un 5-0 firmato Klyuchnyk, poi è sempre l’Andrea Costa a tenere il naso avanti sfruttando i canestri degli ex Montanari e ancora Ranuzzi. Gli ospiti chiudono il primo quarto sul -5 con un canestro sulla sirena di un ispirato Klyuchnyk (20-15).

Nel secondo periodo Lasagni e Chiappelli chiudono immediatamente il gap, Imola risponde con capitan Corcelli, Ozzano trova con una bomba di Lasagni il primo vantaggio al minuto 14 (23-25). Con un Klyuchnyk ancora indemoniato sotto le plance al minuto 16 Ozzano tocca il +6, seguiranno diversi errori in casa Sinermatic che non permettono a coach Loperfido di allungare ulteriormente. Restelli e Tognacci riavvicinano i romagnoli, sulla sirena un’azione personale di Bonfiglio manda tutti negli spogliatoi sul 35-40 Sinermatic.

In avvio di terzo periodo Chiappelli timbra per due volte il +7, ma dall’altra parte Ranuzzi continua a macinare canestri riportando i suoi sul -3 (42-45) al 23’. Bonfiglio infiamma il settore ospiti con due importanti canestri che valgono il +6, ma Imola c’è, e con Restelli ed Agostini arriva il pareggio sul finire di terza frazione (52 pari alla terza sirena).

Il mattatore assoluto ad inizio quarta frazione è Simone Lasagni. Sue due bombe e un 2/3 dalla lunetta che valgono l’8-0 di parziale e il +8 Ozzano al minuto 32 (52-58). In casa Andrea Costa si sblocca Trentin, il quale nell’ultimo quarto diventa l’avversario più pericoloso fra i romagnoli. Dopo il -5 da lui firmato, Ozzano trova il nuovo +11 (massimo vantaggio) con due bombe firmate Barattini nell’arco di una manciata di secondi (57-68 a metà periodo). I Flying Balls perdono per falli Chiappelli, dall’altra parte Trentin è scatenato e da solo riavvicina Imola fino al -4 (64-68) con un 7-0 di break. Allo scoccare del minuto 37 è ancora una volta Barattini a siglare una bomba di importanza capitale (+7, 64-71). Si entra negli ultimi 120 secondi di partita con Trentin, infallibile dalla linea della carità, per il +5 Imola (66-71), Folli dall’altra parte sbaglia, così come Corcelli. E’ il capitano ozzanese Matteo Folli, pescato divinamente da compagni a segnare la bomba del 66-74 che a 1’30” dalla fine fa schizzare in piedi il pubblico ozzanese al seguito della squadra. I possessi di fila non portano risultati: Corcelli fa fallo in attacco, Folli sbaglia, così come Fazzi. Suona la sirena del PalaRuggi, la Sinermatic Ozzano si prende il Derby imponendosi per 66-74.

I migliori realizzatori dell’incontro sono Ranuzzi per Imola con 16 punti e la coppia Klyuchnyk-Barattini con 15 per Ozzano, ma importanti sono le prove di Trentin per Imola e per Lasagni per Ozzano, entrambi fermati a 14 punti nel proprio scorer personale. Imola cade per la prima volta in stagione fra le mura amiche, merito di una tenace prova della Sinermatic, che invece, oltre a vendicare il ko di supercoppa, pesca la seconda vittoria consecutiva lontano da casa e aggancia proprio Imola in classifica a quota quattro punti, insieme ad un nutrito gruppo di squadre.

 

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online