Terza partita e terza vittoria per i New Flying Balls, che dopo 40 minuti intensi e fisici battono per 72 a 61 una mai doma Porto Sant’Elpidio mantenendo vetta e imbattibilità in questo avvio di campionato.

Dopo il canestro in avvio di Malagoli, Iattoni e Morara fanno 7-0 costringendo il coach ospite Pizi al primo timeout di serata. Dalla sospensione i marchigiani escono con il piglio giusto, la bomba di Borsato da la carica ai suoi, Malagoli e Lusvarghi completano lo 0-7 che vale il sorpasso biancoblu. Porto Sant’Elpidio mantiene il vantaggio fino alla fine del primo quarto (13-16 alla prima sirena) e per diversi minuti della seconda frazione. Ozzano al 12’ trova il sorpasso con il duo Dordei-Chiusolo, ma dall’altra parte arriva il controsorpasso ospite con i canestri di Bastone e una tripla di Costa (23-26 al 16’). Nel finale di quarto sono Crespi e Morara i protagonisti, insieme ai giovani Favali e Folli creano il break che accompagno la Sinermatic avanti 32 a 29 all’intervallo lungo.

Nel terzo quarto Ozzano resta sempre avanti, ma non riesce mai a scappare. Solo al minuto 26 arriva un mini allungo, merito di una tripla di Montanari che infiamma il Pala Arti Grafiche Reggiani spinto come sempre dal tifo del Gruppo Skid e del Commando (46-40). Gli ospiti però non si fanno riprendere dal panico e si affidano alla fisicità di Malagoli e ai canestri di un super Borsato per tornare a -2 (54-52) all’ultimo riposo.

Ad inizio ultimo quarto il gioco si interrompe per una decina di minuti, causa un problema al cronometro dei 24” risolto dopo un riavvio del tabellone del Pala Grafiche Reggiani. Il gioco riprende ed Ozzano tenta l’allungo con Morara e Montanari protagonisti indiscussi dell’8-3 Flying che porta i biancorossi sul massimo vantaggio di serata (62-55 al 33’). Ancora una volta dopo il timeout ospite è l’ennesima bomba di Borsato a tenere aperti i giochi, ma in casa Sinermatic Montanari risponde con una tripla che manda il delirio il pubblico di fede ozzanese. I Flying concedono agli ospiti qualche rimbalzo offensivo di troppo, Malagoli ringrazia e accorcia le distanze, prima di un canestro di Morara che vale il +8 (68-60) a 180 secondi dalla fine. Nel finale si segna col contagocce, Borsato e Bastone (33 punti in due) non trovano più la via del canestro; si entra così nell’ultimo giro di lancette con Gigi Dordei che segna da due, subisce il fallo e realizza il libero supplementare del +11 (71-60) che di fatto chiude le ostilità. A pochi secondi dalla sirena Bastone realizza il 71-62 finale.

La Sinermatic Ozzano, fra gli applausi del pubblico e della tifoseria locale, trova così il terzo successo consecutivo, entrando nel migliore dei modi nella settimana in cui è previsto il turno infrasettimanale. Mercoledì infatti, alle 20:30, gli uomini di coach Grandi saranno protagonisti a Jesi, mentre domenica nuovo viaggio nelle Marche questa volta a Fabriano. Due trasferte impegnative, due campi caldissimi, in cui la Sinermatic andrà con 6 punti in saccoccia e con il morale sicuramente alle stelle.

SINERMATIC OZZANO – PORTO SANT’ELPIDIO 71 – 62
Parizali: 13-16; 32-29; 54-52
OZZANO: Morara 16, Chiusolo 5, Corcelli, Iattoni 6, Giannasi, Folli 4, Favali 4, Dordei 9, Lolli, Montanari 18, Crespi 9- All. Grandi
PORTO SANT’ELPIDIO: Balilli, Costa 10, Borsato 17, Malagoli 10, De Sousa Pereira ne, Rosettani ne, Lusvarghi 9, Doneda, Sagripanti, Bastone 16 – All. Pizi
Arbitri: Bernassola (RM) – Faro (RM)
Spettatori: 650 circa

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: