SINERMATIC OZZANO – RIVIERABANCA RIMINI 77 – 74
Parziale: 29-22; 50-43; 58-58
OZZANO: Folli 8, Bertocco 27, Galassi 8, Chiusolo 3, Mastrangelo 12, Torreggiani ne, Nadli ne, Bedin 15, Lolli ne, Lovisotto 2, Okiljevic 2, Guastamacchia ne – All. Grandi; Vice Pizzi
RIMINI: Simoncelli 26, Mladenov 4, Crow 15, Moffa 2, Rivali 13, Bedetti ne, Rinaldi 4, Broglia 4, Fumagalli 4, Rossi 2, Ambrosin – All. Bernardi; Vice Brugè
Arbitri: Scrafò (RC) – Rubera (PA)
Note: Uscito per falli: Rinaldi (Rimini) al 38’; Fallo tecnico a Galassi (Ozzano) al 34’

Questa volta i New Flying Balls sorridono. Questa volta la Sinermatic non fallisce e dall’arrivo punto a punto contro la corazzata Rimini arriva una splendida vittoria (77-74 recita il tabellone del Pala Arti Grafiche Reggiani), che lascia ancora speranze di salvezza anticipata alla formazione di coach Grandi.

In avvio di partita palcoscenico a Bertocco e Simoncelli, con l’emiliano che segna in 4 minuti tutti i primi 13 punti ozzanesi, mentre il romagnolo è un cecchino dall’arco con tre bombe consecutive. Partita in quasi perfetto equilibrio fino a 2’30” dalla prima sirena (24-22), poi un 5-0 di parziale firmato da Bertocco (17 punti solo nel primo quarto) e Folli lancia Ozzano sul +7 al primo riposo.

Secondo periodo che si apre con la bomba del +10 firmata da Mastrangelo, a cui segue un gioco da 3 punti di un incontenibile Bertocco che trova già il ventello dopo appena 11 minuti. Il parziale aperto dice 11-0 Sinermatic, i Flying volano a +13, poi è Crow con un piazzato a interrompere l’emorragia offensiva riminese. Passa il tempo e Galassi dai 6,75 trova la tripla del massimo vantaggio (40-26 al 12’), subito però ribattuto ancora da Crow. La Sinermatic controlla il vantaggio sulla doppia cifra e al minuto 16’30 ancora Bertocco fa nuovamente +14 (48-34). Negli ultimi tre minuti del quarto RivieraBanca intensifica la difesa e l’attacco ozzanese, devastante fino a quel momento con il punto numero 50 segnato da Okiljevic, si arena. Rimini con un 0-6 di parziale riaccende l’entusiasmo dei suoi e va all’intervallo lungo sul -7 (50-43).

Nel terzo periodo i ritmi si abbassano così come le percentuali al tiro. Non dalla lunga distanza per Rimini che in un amen trova due bombe con Crow e Simoncelli per il -1 Rinascita Basket al minuto 21. Mastrangelo e Bedin danno ossigeno ai Flying (+5) ma Rimini è sul pezzo e al minuto 29 arriva con Rivali dalla lunetta il pareggio a quota 58. Si va con questo punteggio all’ultima pausa, per la Sinermatic è tutto da rifare.

Folli da tre punti apre le danze dell’ultimo quarto, Crow risponde immediatamente da due, ma dall’altra parte Bedin è ogni presente sotto canestro e con due appoggi è nuovo +5 Ozzano (65-60 al 33’). Crow accorcia sul 3, ancora Bedin e Galassi danno il +7 ai Flying, ma Simoncelli segna la bomba numero 6 di serata per il -4 Rimini (69-65) a 4’30” dalla sirena. Bertocco fa subito +6 ma un tecnico a Galassi permette a RivieraBanca di trovare il -3 (libero di Simoncelli e canestro di Fumagalli nell’azione successiva). Si entra negli ultimi due giri di lancette con la SInermatic che vola a +6 grazie ad un gioco da 3 punti di Mastrangelo ma in casa romagnola l’ultimo a mollare è Rivali che in meno di 60 secondi segna due triple consecutive che regalano la perfetta parità a quota 74 a 50”dalla fine. Bedin in attacco si prende il fallo e dalla lunetta fa un glaciale 2/2 (76-74 a 19” dalla fine). Finale per l’ennesima volta thriller con un monumentale Bedin che stoppa Rivali a 10” dalla sirena. Rimini manda subito in lunetta Chiusolo che fa 1 su 2 per il +3 Ozzano con 8” sul crono. La Sinermatic non fa fallo, difende, Simoncelli prova la tripla dell’overtime ma va sul ferro. Il rimbalzo offensivo è di Rivali che però non fa in tempo a trovare l’ultimo tiro; la sirena finale regala un prezioso successo alla Sinermatic, mentre per Rimini è il secondo arrivo in volata perso in quattro giorni.

Bella vittoria collettiva di squadra per Ozzano, trascinata dai 27 punti di Bertocco (28 di valutazione grazie anche ai 7 falli subiti), dai 15 di Bedin (che con 9 rimbalzi e 5 falli subiti arriva a 27 di valutazione) e dai 12 di Mastrangelo. Per gli ospiti Simoncelli top scorer con 26 punti, seguito da Crow con 15 e Rivali con 13. Per i New Flying Balls due punti preziosissimi per la classifica: Ozzano infatti sale a quota 14 e agguanta un cospicuo gruppetto di squadre in lotta per evitare i play-out. Di fondamentale importanza sarà dare continuità a questo successo e fra 4 giorni si torna in campo. La Sinermatic infatti domenica sarà di scena a Faenza, contro una Raggisolaris ferita dal ko occorso oggi a Livorno ma felice di avere già matematicamente conquistato un posto nei prossimi play-off.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: