SINERMATIC OZZANO – FORTITUDO ALESSANDRIA 87 – 54
Parziali: 20-12; 41-29; 62-44
OZZANO: Folli 5, Bertocco 12, Galassi 8, Chiusolo, Mastrangelo 12, Torreggiani, Naldi 6, Bedin 11, Lolli 3, Lovisotto 7, Okiljevic 14, Guastamacchia 9 – All. Grandi; Vice Pizzi
ALESSANDRIA: Avonto 5, Ferri 21, Russo, Lisini 2, Cappelletti 5, Valle, Pavone 3, Galipò 13, Galluzzi 5, Gaspari – All. Vandoni; Vice Piochi
Arbitri: Bernassola (RM) – Mammoli (PG)
Note: Usciti per falli: Chiusolo (Ozzano) al 33’, Pavone (Alessandria) al 37’; Fallo tecnico a Pavone (Alessandria) al 37’

I New Flying Balls chiudono come da pronostico la stagione regolare vincendo con ampio margine contro la Fortitudo Alessandria. Il finale recita 87-54 per i biancorossi, un +33 che statistiche alla mano rappresenta la vittoria più netta di questi tre anni di Ozzano in Serie B.

Durante il primo quarto i ragazzi di coach Grandi sono di fronte alle cosiddette polvere bagnate, con i biancorossi che fanno un incredibile 0/12 al tiro dalla lunga distanza. Per fortuna sotto le plance Bedin e Okiljevic fanno il loro dovere e catturando diversi rimbalzi offensivi segnano 14 punti in 2 (vola subito in doppia cifra il lungo montenegrino) e trascinano Ozzano al primo allungo di serata (+8 alla prima sirena con il parziale fissato sul 20-12). In avvio secondo quarto Ferri e Galipò trascinano Alessandria di nuovo al -3, ma dopo 14 tentativi a sbloccare la maledizione dalla lunga distanza è il giovane Lolli. A seguire Okiljevic arrotonda a 14 il proprio bottino e Galassi segna 8 punti in pochi giri di lancette e al’intervallo lungo la Sinermatic vola a +12 (41-29).

La situazione non muta nella terza frazione, dove la Sinermatic scappa trovando le triple di Mastrangelo e Lovisotto, i canestri di Bedin e i punti di Bertocco per il +18 alla terza sirena. Nel quarto finale, con Chiusolo out per falli, Ferri fra gli ospiti è l’ultimo a mollare ma Alessandria segna appena 10 punti nel periodo. Per i Flying invece arrivano punti dalla mani di Mastrangelo, Foll, Bertocco e Guastamacchia per incrementare il gap. Negli ultimi quattro giri di lancette spazio ai più giovani con il quintetto Flying che presenta due 2001 (Okiljevic e Naldi), due 2002 (Guastamacchia e Lolli) e un 2004 (Torreggiani). Nonostante tutto Ozzano riesce ad incrementare il gap con Guastamacchia che arrotonda a 9 il proprio bottino e Naldi che sale 6. Torreggiani fallisce dalla lunetta il primo punto in carriera in B, lo stesso giovane Naldi fissa il punteggio sull’87-54 finale.

La Sinermatic chiude così a 16 punti il proprio campionato, ma per scoprire quale futuro riserverà ai ragazzi di coach Federico Grandi bisognerà attende tutti i recuperi che ci saranno nei prossimi giorni e il 12 Maggio verranno tratte le conclusioni e tutti noi sapremo qualcosa di più.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: