Arriva la terza vittoria consecutiva per la Madel che, con un’ottima prestazione, riesce ad avere la meglio nel finale sulla L. G. Competition Castelnovo. La formazione di casa, dopo un buon inizio, cala bruscamente nel secondo quarto ed è così costretta a rincorrere gli avversari. Trainati da un sontuoso Capitan Amoni, top scorer del match con 32 punti, i bolognesi nel terzo periodo hanno una grande reazione e riescono subito a riprendere in mano la partita, per poi conquistare i 2 punti in un finale al cardiopalma.
La cronaca. Buona partenza della Salus, che seppure con qualche distrazione di troppo in difesa, approccia bene alla gara, in un primo quarto in cui le due squadre si sfidano a viso aperto. Ai canestri di Tugnoli e Capitan Amoni, rispondono bene gli ospiti con il duo Parma – Mazic e nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull’altra, rimanendo sempre attaccate. La tripla di Branzaglia a 30 secondi dalla fine permette ai padroni di casa di chiudere il quarto in vantaggio di 3 punti.
Nel secondo periodo i bolognesi impattano contro la zona di Coach Diacci, giocando il peggior quarto della partita. I ragazzi di Coach Ansaloni non trovano più la via del canestro, attaccando male e muovendo poco la palla. I biancoblu mettono a referto solamene 6 punti, permettendo così a Mallon e compagni di prendere le distanze e portarsi in vantaggio di 10 punti prima del riposo lungo (29-39).
L’intervallo fa bene alla Salus che con determinazione torna sul parquet e con una grande reazione riesce a riprendere la partita. I biancoblu giocano con grande intensità sia in attacco che in difesa e, a suon di canestri, mettono a referto un parziale di 14-0 con il quale la Madel rimette la faccia in avanti e si porta in vantaggio dopo poco più di tre minuti di gioco. Grazie ai canestri del solito Mallon, ben coadiuvato da Longoni, Castelnovo ritrova la via del canestro e rientra in partita; è proprio Longoni a mettere a referto gli ultimi due punti del quarto che segna la perfetta parità (55 -55).
Gli ultimi 10 minuti sono quelli decisivi e anche quelli più belli: grazie ai canestri del solito Amoni e di Stojkov, i padroni di casa riescono a portarsi in vantaggio, ma a causa di qualche disattenzione di troppo in difesa, la partita rimane in bilico fino alla fine. A 12 secondi dalla fine, Longoni subisce fallo sul tiro da 3 punti e ha l’occasione di pareggiare i conti. Il terzo tiro libero del numero 8 si spegne però sul ferro e, sul ribaltamento di gioco, è proprio lui ha commettere il fallo che porta Capitan Amoni in lunetta che, con freddezza, realizza entrambi i tiri e chiude la partita sul punteggio di 78-75.
Due punti pesanti quelli conquistati dalla Salus che, con la vittoria di oggi, prosegue il proprio cammino verso la conquista dei playoff, agganciando in classifica l’Anzola Basket e la Vis Ferrara. Buona prestazione quella dei ragazzi di Coach Ansaloni che, per l’ennesima volta, hanno dato dimostrazione di grande tenacia e di un buon gioco. Ora bisogna godersi la vittoria, rimanendo concentrati sul prossimo obiettivo.
Appuntamento fissato per domenica 31 ore 18:00 alle “Alutto”, quando la Salus si ritroverà di nuovo fra le mura amiche ad affrontare il fanalino di cosa Pol. Arena Montecchio.

SALUS PALL. BOLOGNA – L. G. COMPETITION CASTELNOVO MONTI 78 – 75 (23-20; 29-39; 55-55)
Salus: Branzaglia 3, Salsini, Amoni 32, Grassi ne, Tugnoli 16, Pini 8, Allodi 3, Stojkov 16, Falzetti, Cocchi ne. All. Ansaloni.
LG Competition Castelnovo Monti: Mazic 9, Mabilli ne, Lentini 2, Magnani 12, Varotta, Longoni 11, Levinskis 6, Guarino 3, Mallon 17, Parma Benfenati 8, Prošek 7, Torlai ne. All. Diacci.

CategorySalus Bologna

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: