Antonello Riva, sentito dal QS, ha lanciato la sua proposta per valorizzare i giocatori italiani.

“Scimmiottiamo la NBA su tutto, ma non su quello che conta davvero. La nostra pallacanestro è appetibile? No, se non per la notorietà che regala a chi investe. Ma dobbiamo cambiare, ragionare d’azienda. Assistere a gare con soli stranieri in campo, o quasi, non mi piace. E allora dico: due italiani obbligatori in campo. A quel punto si sarebbe costretti ad investire e a valorizzare i giocatori nostrani.”

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: