E’ stata presentata oggi presso la sede di Alfasigma, storico gruppo farmaceutico bolognese di grande respiro internazionale, la nuova partnership con Virtus Pallacanestro che interesserà il Progetto di Casa Virtus. Sogno e ambizione dell’avvocato Porelli che si è finalmente realizzato, Casa Virtus rappresenta un progetto sportivo e sociale di ampio respiro che un’azienda di respiro internazionale come Alfasigma (con la quale è già in essere da quattro anni una collaborazione) ha deciso di sostenere con un primo accordo della durata di tre anni.

Le parole degli intervenuti.

Stefano Golinelli, presidente di Alfasigma: La Virtus rappresenta un’eccellenza non solo per i risultati sportivi, ma anche per la correttezza dei comportamenti dentro e fuori dal campo. Questo è uno dei valori fondamentali che condividiamo proprio perché fa parte da sempre anche del dna di Alfasigma. Siamo profondamente convinti che lo sport, soprattutto quello giovanile, sia prima di tutto un’attività aggregante in grado di aiutare i ragazzi a crescere e maturare. Sappiamo che casa virtus si aprira anche ad altre collaborazioni con le istituzioni e anche del territorio e in questo troviamo ancora maggiore affinità.
Siamo entrambe realtà internazionali, ma le radici, la testa e il cuore da sempre sono a Bologna e vogliamo aiutare questa citta a crescere e diventare migliore. Sosteniamo ANT, il Teatro Comunale del quale siamo sponsor da anni e oggi ci avviciniamo di più allo sport sposando il progetto Casa Virtus.
Partiamo con questo progetto triennale con tutta l’intenzione di dare continuità che per noi è un aspetto fondamentale in tutte le attività che scegliamo di sostenere. Siamo certi che Virtus porterà avanti questa e altre iniziative con grande attenzione e serietà per questo auguriamo il meglio al progetto e alla Virtus tutta.

Piervincenzo Colli (Ad Alfasigma) – Alfasigma nasce due anni fa dalla fusione fra alfa Wassermann e Sigma Tau. Siamo un gruppo farmaceutico con oltre 3000 collaboratori a livello internazionale. Abbiamo un giro d’affari di oltre un miliardo di cui quasi il 50% all’estero e che opera in oltre 75 paesi.
Con Virtus abbiamo prima di tutto una forte condivisione di valori: passione, dedizione, etica, professionalità e voglia di migliorarsi, ma in comune abbiamo anche un altro aspetto fondamentale, la “bolognesità”, le forti radici con il territorio e il legame con la tradizione. Entrambe crediamo sia fondamentale il sostegno alla Comunità in cui nasciamo e ci troviamo, quella di di Bologna e in questo caso del quartiere dove sorgerà Casa Virtus, il Navile. siamo molto contenti di intraprendere questa strada comune con fondazione Virtus e sono certo che faremo grandi cose insieme.
Virtus e Alfasigma hanno entrambe grande tradizione storica, un glorioso passato. Ma guardano al futuro e all’internazionalità. Così come la nostra azienda, anche Virtus come brand sportivo è tutt’oggi molto forte in Europa. Anche la crescita e il sostegno ai giovani talenti di domani rappresenta un forte punto di contatto fra queste due realtà e per questo è alla base del progetto che abbiamo deciso di sostenere.

Daniele Fornaciari, presidente Fondazione Virtus –  Sono molto felice di essere qui a casa Alfasigma oggi e questa nuova collaborazione ha per me radici sentimentali. Io sono nato quando Marino Golinelli iniziava la sua attività imprenditoriale qui in città e sono cresciuto con alcuni miti della già citata bolognesità. Uno era proprio Marino Golinelli, la sua fondazione nata negli anni 80, poi il più recente opificio. Alfa in greco ha un significato importante è la prima lettera dell’alfabeto: significa essere i primi e sono lieto di vivere oggi questo connubio che sono convinto porterá grandi cose dal punto di vista etico sociale e sportivo.

Luca Baraldi, CDA Virtus –  Abbiamo creduto fortemente fin dall’inizio nel progetto di Casa Virtus. Parlo come azionista e come rappresentante della società , questo è un momento di grande orgoglio per tutti noi e anche per Zanetti. Per la prima volta siamo riusciti ad unire tre soggetti che a loro volta nei loro ambiti seppur diversi uniscono 5 continenti: Alfasigma, Segafredo e Virtus. Il fatto che un’azienda come Alfasigma abbia scelto di sostenere il progetto di Casa Virtus ci ha fatto subito capireche eravamo sulla strada giusta e che stavamo facendo qualcosa di davvero importante per noi e per la comunità. Quando aziende di questo calibro si avvicinano a una societá sportiva vuol dire che ci sono grandi ambizioni,che vanno anche oltre l’aspetto sportivo. C’e un’attenzione fortissima al territorio che unisce Alfasigma e Virtus e loro sono i primi ad aver creduto e aver posto attenzione all’aspetto sociale di tutta la progettualità. Questo per noi è stato fondamentale e siamo certi che l’impegno sociale ed emotivo sarà importante per noi e cercheremo in tutti i modi di onorare la fiducia riposta da Alfasigma.

Alessandro Dalla Salda, AD Virtus – Grazie prima di tutto ad Alfasigma dell’accoglienza in questa location storica per Bologna. Quella di oggi è una grande vittoria, che ci da enorme slancio. Arrivare alle vittorie può capitare a tutti, noi ora vogliamo fare si che questo matrimonio duri a lungo e ci responsabilizzi sempre più ad ampliare le nostre attività oltre il campo.
Il naming ufficiale dell’area comprendente la foresteria sarà “Casa Virtus Alfasigma”. Sarà un parco aperto a tutti di giorno con un playground e i giochi per bambini e la possibllità di vedere i ragazzi allenarsi. La foresteria prevede dodici alloggi saranno per i ragazzi che vivranno all’interno della foresteria che fungerà anche da punto di appoggio per i ragazzi che verranno qui ad allenarsi per rientrare la sera a casa.
Verrà realizzato un totem all’ingresso a fianco del nome Virtus e ringrazio la moglie dell’ingegner Golinelli che ha pensato a due pennoni che sventoleranno sopra la struttura insieme alla bandiera Virtus, per rafforzare ancora di più questa unione. Il contratto sarà triennale inizialmente. Vogliamo conoscerci e penso sia giusto così. Non era semplice abbinare Casa Virtus a un’azienda, ma penso che abbiamo trovato un partner davvero perfetto. Ora tocca a noi essere capaci di estendere nel futuro questa collaborazione.
Quando si apre una casa c’e sempre qualche difficoltà, ma la prossima settimana dovrebbe già esserci il trasferimento degli uffici per poi fare la vera e propria inaugurazione della struttura per il pubblico entro due mesi.
Riguardo alle partite del periodo natalizio abbiamo avuto una buona risposta con ad oggi un migliaio di biglietti venduti per la partita con Reggio Emilia e poco meno per quella di gennaio.

Pino Sacripanti – Poter contare sul supporto di uno sponsor importante come questo rappresenta una cosa molto bella per rappresentare una volta di più in Italia e all’estero i valori della Virtus, oltre il campo.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: