PREVEN MECCANICA F.FRANCIA C- ECO BOLOGNA GUELFO BK 75-78 (24-14, 40-35, 54-53)

F.Francia: Chiusolo 5, Cesana 12, Pavani 10, Degregori 7, Marzatico n.e., Errera 6, Bavieri 10, Bianchini 4, Penna, Barbato n.e., Albertini 6, Almeoni 15. All. Cavicchi, Vice Gatti

Guelfo Basket: Carella 13, Avoni n.e., Torreggiani 10, Murati, Sinatra 12, Goi ne., Franchini 2, Savino 2, Mazzotti 10, Naldi, Santini 4, Carpani 25. All. Agresti

 

Prima giornata di ritorno e seconda gara consecutiva giocata tra le mura amiche per la Preven, un’ottima occasione per allungare a tre la striscia di vittorie. Castel Guelfo ha solo due punti di ritardo in classifica e quindi è nel lotto di squadre che – come la F.Francia – può aspirare a uno dei posti di coda nei play-off.

Aquilotti 2012-13 e Gazzelle con divisa d’ordinanza accompagnano il giocatori in campo proseguendo nell’iniziativa, molto apprezzata, inaugurata sette giorni fa con l’obiettivo dichiarato di coinvolgere e portare i piccoli atleti e le loro famiglie  sugli spalti a tifare la squadra senior.

Nelle file locali si fa notare l’assenza di Folli, alle prese con l’ennesimo piccolo infortunio ma Pavani – che lo sostituisce nel quintetto iniziale – non lo fa rimpiangere con due triple e quattro liberi messi a referto nel primo quarto. In generale, è un ottimo parziale per i padroni di casa che trovano buone risposte anche da Cesana ed Errera, agevolati da Carella che si carica subito di due falli. Tutto sotto controllo quindi, anche se si segna poco, nei primi minuti del secondo quarto fino al time out di Coach Agresti a 6:20 dall’intervallo con la Preven ancora avanti di dieci punti.

Due falli commessi ma anche una tripla di Bavieri contro un solo libero messo a segno da Franchini illudono che si possa proseguire in scioltezza.

Qualcosa si inceppa nell’attacco zolese che praticamente riesce a muovere il punteggio solo dalla lunetta mentre Sinatra e soprattutto Carpani cominciano a mettere delle triple. Guelfo ancora a zona dopo l’intervallo, un canestro dall’angolo di Bavieri fa sperare i locali ma l’attacco Preven non è guarito nonostante il +8 sul tabellone a 2:33 dalla sirena quando Agresti ferma di nuovo la gara. Al rientro si segna solo dalla lunetta ma Castel Guelfo è molto più precisa, l’unico canestro su azione è la tripla di Torreggiani che a 30” dalla sirena riporta i suoi a contatto.

Gli ultimi dieci minuti si aprono con canestro + fallo subìto di Carella, che dà il primo vantaggio agli ospiti. L’inerzia della gara sembra passare di mano, Sinatra con due triple prova l’allungo definitivo rintuzzato da un redivivo Almeoni (13 punti per lui nel quarto).

La mano di Bianchini trema dalla lunetta mentre quella di Carella no. Bavieri con 5 punti tiene vive le speranze della Preven che comincia a perdere giocatori per falli. L’incomprensione difensiva però è dietro l’angolo e consente a Carpani (il migliore dei  suoi) di andare in transizione – dopo un bel arresto e tiro messo a segno da Almeoni – senza che nessuno lo difenda, sbagliare il tiro, prendere il rimbalzo e infilare una tripla dall’angolo per il +6 ospite a 30” dalla sirena.

La F.Francia non ha più né il tempo né la forza di rimontare e si deve accontentare di mantenere la differenza canestri a favore, grazie a due liberi a tempo scaduto messi a segno da Degregori.

Castel Guelfo vince e sale a quota 12, dando seguito alla prestigiosa vittoria ottenuta dieci giorni fa contro Ferrara, mentre Zola ha parecchio di cui rammaricarsi.

Sabato 28 Gennaio c’è già la prima occasione di riscatto per Preven in quel di Forlimpopoli, mentre Guelfo Basket ospiterà Castelnovo Monti sempre Sabato alle 20:00

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online