A oggi, la Fortitudo è la squadra più multata della serie A2. Luca Bortolotti su Repubblica ha riportato questa singolare graduatoria, che dopo 14 partite vede la società biancoblu “primeggiare” con 6520 euro di multa, seguiti da Legnano (5927) e Imola (5697). La casistica per cui le società possono essere multate è decisamente varia, e in passato ne avevamo già parlato. Nel caso della Effe parliamo di cinque multe in 14 giornate (quattro su otto gare interne): si va dagli insulti al tesserato avversario (Lestini, 1333 euro), agli insulti e sputi (1467 euro, Verona), ai fischietti (1000 euro, Legnano) al singolare lancio di una penna con sospensione della gara (2000 euro, Treviso). L’analisi di Repubblica considera oltre ai 6520 euro di multa anche le due giornate di squalifica rimediate per i fatti dell’anno scorso a Montichiari, che hanno costretto la società a traslocare a Rimini per due giornate, con conseguenti maggiori spese e minori incassi. E per dare un termine di paragone cita la cifra spesa per il tesseramento a gettone di Ivica Radic, circa 8000 euro.
In conclusione – secondo Repubblica – il tifo caldissimo del PalaDozza in generale e della Fossa dei Leoni in particolare è certamente un valore aggiunto enorme per la società, che in casa è praticamente imbattibile, ma c’è un rovescio della medaglia.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online