La Tramec Cento prosegue la sua stagione con il derby emiliano-romagnolo contro la RivieraBanca Basket Rimini, in scena sul parquet del Palasport Flaminio. La partita è valida per la 16esima giornata del girone rosso di Serie A2 OldWildWest; la gara di andata ha visto la vittoria per 81-69 della Benedetto XIV.

Avvio di primo quarto molto vivace, con gli attacchi che trovano la via della retina con grande continuità. Per Cento il duo a stelle e strisce Marks-Archie realizza otto punti, mentre Rimini resta in scia grazie ai canestri dalla media distanza di Tassinari e Bedetti. La RivieraBanca si affida a Ogbeide, che segna 4 punti e regala il primo vantaggio ai padroni di casa, prontamente cancellato dalla seconda tripla di Marks. Archie emula il compagno di squadra: dopo metà primo quarto è 10-14 per la Tramec. Le percentuali dalla lunga distanza della Benedetto XIV non calano e questa volta è Toscano a bruciare la retina, replicato anche da Mussini. Rimini cerca con continuità Ogbeide, miglior realizzatore in avvio di partita per la RBR. Il gioco, nel finale di primo quarto, si fa molto più spezzettato, con la Tramec che raggiunge il bonus presto e le formazioni che si rispondono colpo su colpo: Marks realizza un gran canestro contestato, mentre Ogbeide schiaccia a due mani. L’ultimo squillo è di Tomassini: il capitano si butta indietro e batte la sirena, per chiudere il primo quarto sul 18-26.

Il secondo periodo è aperto dal canestro di Ulaneo, dopo un grande rimbalzo offensivo. Johnson segna la bomba del meno sette, dopo che Cento, per qualche secondo, aveva trovato la doppia cifra di vantaggio. Il play statunitense è in ritmo: seconda tripla in pochi istanti e time-out per coach Mecacci sul 24-28 in favore della Tramec. La partita vive una fase di stallo realizzativo in entrambe le metà campo, con il punteggio inchiodato sul 26-30 dopo i canestri di Landi e Tomassini. Johnson è una sicurezza dalla lunetta, mentre Ulaneo fa zero su due. Rimini spreca più di un’occasione per agganciare o addirittura superare Cento, fino a che due liberi di Marks non rimettono due possessi di distacco tra le squadre. Johnson continua a segnare e Ogbeide ristabilisce la parità sul 32-32. Archie sfrutta il bonus ma sbaglia uno dei due liberi, restituendo però il vantaggio alla Tramec. Masciadri segna, buttandosi indietro, i canestri del sorpasso e in seguito del +3 riminese: altro time-out per coach Mecacci sul 36-33 a due minuti dall’intervallo. Moreno segna in penetrazione, così come Johnson poco dopo. Tomassini pareggia ma i liberi di Landi a tempo scaduto segnano la fine del primo tempo: Rimini torna negli spogliatoi in vantaggio 41-38.

Il terzo quarto inizia con il canestro di Archie. Masciadri segna il tiro libero scaturito da un fallo tecnico fischiato alla panchina di coach Mecacci. Toscano mette una pezza in contropiede: 42-42 dopo due minuti di gioco. Anumba segna quattro punti, compresa una super schiacciata, e porta a +4 i suoi mentre la Tramec si affida a Marks, che realizza 8 punti in pochi minuti. I canestri da tre di Masciadri e Tassinari consentono a Rimini di restare in vantaggio, con il gap che si allarga ulteriormente dopo il canestro con fallo di Jazz Johnson. La difesa di Cento riesce a limitare Rimini e Berti segna il -3, poi l’intensità della Tramec cresce ulteriormente e, dopo il recupero in difesa, Mussini esce con la palla in mano da una fase convulsa: la Benedetto XIV torna a -1 e coach Ferrari spende il time-out. Archie segna un solo libero su due al ritorno sul parquet: parità a quota 55. La RivieraBanca riesce poi a scavare un solco importante: Landi dalla lunetta non sbaglia e Bedetti realizza la tripla del +5 poco dopo. La bomba di Meluzzi fa registrare un nuovo massimo vantaggio a +8. Cento si aggrappa alla partita con Marks, che, a pochi secondi dalla sirena, mette un canestro difficilissimo. A dieci dal termine, il tabellone è fermo sul 64-59

 

Ogbeide sbaglia il primo tiro dell’ultimo parziale, mentre Marks, da due, trova la via della retina. Johnson segna una tripla pesante, con il solito Marks che risponde dalla media distanza. I padroni di casa, con il supporto del pubblico, realizzano altri tre punti con Landi: coach Mecacci ricorre ad un time-out sul 70-63 a 7.44 dal termine. Moreno segna due liberi ma la Tramec non riesce a dare ritmo al proprio gioco. Il punteggio è inchiodato per più di un minuto sul 70-65, con la Benedetto XIV che non riesce a ricucire definitivamente e la RBR che non trova la fuga. Tassinari, dopo due minuti di digiuno, segna due punti importanti. Cento risponde con il canestro e fallo di Berti, mentre nell’altra metà campo Rimini perde palla. A 5 minuti dal termine il punteggio è di 72-68. Johnson fa due su due dalla lunetta, così come Marks, con Rimini già in bonus. Ogbeide schiaccia con forza il +6, ma Moreno riporta la Tramec a un possesso di distanza con la tripla. Ogbeide e Archie segnano due punti per parte, il distacco rimane invariato quando siamo negli ultimi due minuti di gioco. La Tramec perde Berti per falli, mentre Ogbeide trova due punti. La tripla di Archie gira sul ferro e esce, mentre dall’altra parte Johnson brucia la retina con una bomba pesantissima: 83-75 RivieraBanca Rimini a 1.17 dalla fine e time-out per coach Mecacci; in uscita, il tiro da tre di Tomassini non va, mentre Landi fa due su due dalla lunetta e consente a Rimini di raggiungere la doppia cifra di vantaggio. Nel minuto finale Mussini realizza 5 punti ma non basta: la Tramec Cento esce battuta dal PalaFlaminio per 87-80, Rimini pone fine alla striscia vincente della Benedetto XIV.

Il miglior marcatore centese è Marks (28), con Archie (12) e Mussini (10) che chiudono in doppia cifra. Per Rimini sono 27 con 7 assist per Johnson e 15 con 10 rimbalzi per Ogbeide.

 

TABELLINO

RivieraBanca Basket Rimini – Tramec Cento: 18-26, 41-38, 64-59, 87-80

 

RivieraBanca Basket Rimini (All. Mattia Ferrari): Masciadri 10, Johnson 27, Ogbeide 15, Meluzzi 4, Tassinari 7, Landi 13, Anumba 6, Scarponi ne,
Bedetti 5, Baldisserri ne, D’Almeida.

 

Tramec Cento (All. Matteo Mecacci): Tomassini 6, Mussini 10, Moreno 7, Marks 28, Toscano 5, Kuuba, Archie 12, Ulaneo 7, Berti 5, Baldinotti ne.

 

Arbitri: Dori, Miniati, Ferretti.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online