ANDREA COSTA IMOLA – SINERMATIC OZZANO 66 – 65

Parziali: 20-21; 29-32; 47-48

 IMOLA: Zanetti 1, Sgorbati 7, Fazzi 1, Franzoni ne, Banchi 16, Morara 7, Corcelli 21, Quaglia 3, Preti 6, Alberti, Toffali 2 – All. Moretto; Vice Zappi

OZZANO: Montanari ne, Folli 11, Bertocco 16, Galassi 8, Chiusolo 4, Mastrangelo 12, Naldi ne, Bedin, Lolli ne, Lovisotto 8, Okiljevic 4, Guastamacchia 2 – All. Grandi; Vice: Pizzi

Arbitri: Barbieri (RM) – Silvestri (RM)

Note: Falli Tecnico a Corcelli (Imola) al 20’ e Sgorbati (Imola) al 32’

Non è buona la prima per i New Flying Balls, che in gara 1 al PalaRuggi escono sconfitti con il minimo scarto, 66-65 il finale; gli emiliani conducono per gran parte l’incontro ma a meno di due minuti dalla fine l’ex Corcelli trascina l’Andrea Costa al sorpasso. Da lì Ozzano non segna più e alla sirena finale è gran beffa per i ragazzi di coach Grandi.

Imola parte forte, spinta anche da un’ottima percentuale da fuori del proprio quintetto, e al 5’ minuti trova il massimo vantaggio sul +6 (13-7). Bertocco e Lovisotto guidano la risposta ozzanese, e proprio una bomba del numero 27 emiliano permette sulla sirena ai Flying di trova il vantaggio sul 20-21.

Nel secondo quarto la partita si innervosisce, complice qualche discutibile fischiata degli arbitri che genera malcontento da entrambe le parti. Si segna con il contagocce, Imola si affida a Corcelli mente i Flying Balls mantengono il naso avanti grazie alle bombe di Mastrangelo e Galassi, oltre ai liberi di Guastamacchia, e all’intervallo lungo è 29-32 Sinermatic.

Nella terza frazione i liberi di Okiljevic, una bomba di Mastrangelo e una penetrazione di Bertocco regalano ai Flying il massimo vantaggio sul +9 (31-40) allo scoccare del minuto 22. Dopo il time out di coach Moretti Imola risponde dai 6,75 con Morara, Mastrangelo dall’altra parte segna il +8 poi è Banchi a spingere Imola fino al -3 (39-42 al 27’). Folli da 3 punti riporta il doppio possesso pieno di vantaggio ma nell’ultimo giro di lancette prima Sgorbati poi un Preti lasciato colpevolmente libero segna due canestri per il 47-48 della terza sirena.

Nell’ultimo periodo la tensione regna sovrana al PalaRuggi e per i primi 90 secondi arrivano solo errori al tiro o palle perse (a fine partita saranno ben 21 per i Flying). E’ Galassi con un tripla a sbloccare il tabellone per il +4 Flying (47-51). Un ispirato Corcelli risponde dalla lunga distanza, ma nell’azione successiva non tarda la controrisposta di Nicolo’ Bertocco (50-54). Al minuto 34 un incontenibile Corcelli realizza il nuovo -1; a Mastrangelo (+3 Sinermatic) ribatte Morara (-1 Andrea Costa). Al minuto 36 Folli da 3 punti segna da 3 punti il +4 Ozzano poi serie di botta e risposta con Sgorbati, Okiljevic, Morara e Chiusolo per il 61-65 Sinermatic a 2’20” dalla fine. La partita è ancora apertissima, anche perché Imola ha un super Nunzio Corcelli (21 punti totali per lui) che segna la quinta bomba di serata per il 64-65 a meno di 2’ dalla fine. Dall’altra parte errore di Bertocco, ancora Corcelli firma il sorpasso (66-65), Ozzano non segna più: negli ultimi 90 secondi Folli sbaglia, Corcelli perde pallone ma Chiusolo manda sul ferro la tripla del sorpasso, dall’altra parte Preti fallisce il match ball, l’ultimo tiro lo prende Mastrangelo ma non va a bersaglio. Imola vince 66 a 65 e si tiene stretto il fattore campo.

Fra meno di 48 ore si torna in campo per gara due, sempre al PalaRuggi. Martedì con palla a due alle 20:30 i ragazzi di coach Grandi proveranno a rifarsi, prima di portare la serie fra le mura amiche Venerdì sera e, eventualmente, Domenica pomeriggio.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: