Qualche dichiarazione del presidente e dell’allenatore della Benedetto Cento al raduno, come riportate da Emanuele Malaguti per Stadio.

Gianni Fava – Le prospettive per la prossima stagione sono esaltanti. La società ha fatto tutto il possibile per ottenere il ripescaggio in A2, con tanta voglia e determinazione per raggiungere questo obiettivo. Siamo orgogliosi di tornare a militare in questa serie e non ci precludiamo nessun obiettivo: ad eccezione di tre/quattro squadre, sulla carta possiamo giocarcela con tutte. Chi verrà a Cento dovrà sudare sette camicie per batterci.

Matteo Mecacci – Sarà una stagione atipica: non è mai esistito un campionato iniziato a metà novembre, con tanti appuntamenti infrasettimanali e disputato probabilmente a porte chiuse. Siamo contenti di come è stata costruita la squadra: in fase di costruzione, con un piede tra due campionati, abbiamo dovuto fare dei compromessi anche a livello tecnico, Nel momento in cui abbiamo avuto la consapevolezza della A2, ci siamo mossi subito per completare il gruppo degli italiani e trovare due profili statunitensi adatti alle nostre esigenze. Il nostro scopo sarà quello di diventare solidi sia fisicamente che tecnicamente: vogliamo essere una squadra di combattenti che non molla mai e, giocare qui a Cento, ci darà una grossa mano in questo senso.

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: