Dopo 11 giorni di pausa, la Virtus torna in campo per la prima partita del mese di dicembre, sulla carta la più abbordabile. Nell’Arena in Fiera arriva Cantù, che non è in un buon momento. La squadra di Cesare Pancotto è reduce da tre sconfitte consecutive, tra cui l’ultima – domenica scorsa – contro la Fortitudo in overtime.

Dal punto di vista “logistico”, da parte dei tifosi c’è sicuramente curiosità per vedere le modifiche fatte dalla società per ovviare ai problemi logistici e di visibilità lamentati per il match inaugurale contro Treviso.
In campo, invece la differenza teorica tra le due squadre è notevole, sia come talento sia come profondità. Cantù in pratica ruota a sette, con i sei americani (di cui alcuni stanno facendo parecchia fatica, soprattutto il play Clark) e un solido Andrea Pecchia, del quale si è parlato (e si parla ancora) come possibile oggetto del desiderio bianconero.

Ovviamente la Virtus non dovrà sottovalutare la partita, e dopo la sconfitta di Andorra con conseguente discorso di coach Sasha Djordjevic, ci si aspetta un approccio migliore da parte di tutti, senza dover dipendere da Milos Teodosic. In questo sicuramente aiuterà molto il fatto che sia rientrato Kyle Weems, collante della squadra e unico giocatore senza un cambio naturale. Magari le gambe saranno un po’ stanche per i carichi di lavoro di questo periodo, ma i bianconeri hanno tutte le carte in regola per rimanere imbattuti in campionato.

Si gioca domenica alle 20.30, con diretta Rai Sport, Eurosport Player e Radio Bologna Uno.

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online