Con un colpo di teatro, a tre giorni dalla prima partita di campionato la Virtus ha lanciato la campagna abbonamenti. E lo ha potuto fare perchè la Regione Emilia-Romagna con apposita ordinanza ha confermato la presenza del pubblico al 25% della capienza, dopo il positivo esperimento della Supercoppa. Non era scontato, anzi. E in queste ore tra i tifosi bianconeri è già partita la caccia alla tessera, dato che i posti disponibili sono pochi, circa 2000.

Si va in campo, quindi, e la Virtus ci va per iniziare subito con il piede giusto. Nelle Final Four di Supercoppa ci sono stati notevoli passi avanti rispetto al girone, ma ovviamente siamo ancora ben lontani dalla condizione ideale. Ci sono giocatori ancora indietro, e anche il gioco di squadra è in buona parte ancora da costruire. Ci vorrà tanta pazienza, sapendo però che da domenica si fa sul serio, e ci sono i due punti in palio.
E la partita con Cantù – semplicemente – è di quelle da vincere. La squadra di coach Cesare Pancotto, che quest’anno ha visto il ritorno di due ex “storici” come Jamie Smith e Marteen Leunen, in Supercoppa è apparsa ancora un cantiere aperto, con 1 vittoria e 5 sconfitte.

La Virtus – che è più lunga e più talentuosa – parte ovviamente favorita, e dovrà cercare di limitare al massimo i cali di concentrazione che hanno caratterizzato questa prima parte di stagione.

Si gioca domenica alle 19, diretta Eurosport Player e Radio Bologna Uno.

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: