A “Virtussini siamo noi“ su Radio Basket 108 è intervenuto Nicola Zanotti, 32enne virtussino che ha accompagnato Sasha Djordievic, appiedato dal traffico, alla Segafredo Arena. “Ho visto subito il coach in strada che stava telefonando, mi sono avvicinato e vedendomi con felpa e mascherina Virtus, mi ha chiesto se gli davo un passaggio per il campo ed è salito al volo. La versione del coach è stata che ha parcheggiato l’auto e poi ha cercato qualcuno che lo caricasse. Avevo giusto un casco in più con me. Il percorso è stato il seguente: Viali, Ponte Mascarella, curva a destra verso la Fiera, poi il Medusa. Appena arrivati al cancello della Fiera il coach ha sbracciato per farsi vedere, ci ha accolti Paolo Ronci, nervosamente in attesa. Il coach mi incitava durante il percorso e l’ho condotto fino all’ingresso. Quando l’ho lasciato lì sono tornato a recuperare il mio compagno di palazzo perché la balotta e quella e non si cambia. Alla Segafredo Arena io mi trovo in gradinata est e sono tifoso di Pajola fin da quando era giovane. Se domani il coach volesse riprovarci anche solo per cabala, io ci sono”

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: