Il gruppo di investitori americani che fanno capo all’avvocato Charles Bernardini avrebbe deciso di abbandonare l’idea di una nuova realtà cestistica a Milano, sostenuta da Toni Cappellari, e starebbe pensando di rivolgersi alla Virtus. Secondo Spicchi D’Arancia, il motivo di questo cambiamento di idee è dovuto ai problemi burocratici sul PalaLido, che stanno bloccando i lavori di ristrutturazione dell’impianto almeno fino al 2017.

In Virtus – volendo – la strada dell’ingresso in società è già aperta, tramite l’aumento di capitale di 1.5 milioni aperto fino al 31 dicembre. Uno studio di fattibilità con i costi dell’operazione sarebbe già nelle mani degli investitori americani, che nel giro dei prossimi due mesi decideranno se manifestare concretamente il loro interesse. Si tratta di una notizia che – se confermata – potrebbe cambiare decisamente le carte in tavola per quel che riguarda il futuro bianconero.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online